rotate-mobile
Attualità

Uno chef aretino trionfa con la Toscana ai Campionati della Cucina Italiana

Leonardo De Candia ha fatto parte della squadra che ha vinto l’oro alla manifestazione di Rimini

Uno chef aretino ha contribuito al successo della Toscana ai Campionati della Cucina Italiana. 
Leonardo De Candia ha fatto parte della squadra dell’Unione Regionale Cuochi Toscani che ha centrato la medaglia d’oro alla manifestazione di Rimini, emergendo al termine di quattro giorni di gara nel confronto con colleghi provenienti da tutta Italia e da delegazioni estere. I cuochi toscani avevano rivolto particolari attese, preparazione e investimenti verso questo appuntamento, con le aspettative che non sono andate disattese e con tanti positivi risultati che pongono la cucina regionale ai vertici del settore. "Abbiamo vissuto i Campionati della Cucina Italiana con grande serietà, attenzione e professionalità - dichiara con orgoglio Roberto Lodovichi, presidente dei Cuochi Toscani. - Prendere parte a una gara di così alto livello non è un impegno facile, ma grazie alla volontà delle persone che compongono la squadra, al loro spirito di gruppo e all’amore per il lavoro siamo riusciti a salire sui gradini più alti del podio. Prima di partire eravamo stati ricevuti dal Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo che ci aveva investiti dell’onere e dell’onore di rappresentare la Toscana: i nostri cuochi hanno portato a conclusione la missione nel migliore dei modi, facendo scintillare sul loro petto una medaglia d’oro che ha illuminato i loro sorrisi dopo mesi di assoluta dedizione".
La squadra regionale era composta, oltre che da De Candia (socio dell’Associazione Cuochi Arezzo e chef del ristorante La Lancia d’Oro), dal team Manager Stefano Fantozzi e da Veronica Vanni, Giada Ferri, Grazia Monica Briolotta, Daniele Astarella, Francesco Pannullo, Rocco Fusaro, Rajan Pantani e Bogdan Simiganovchi che si sono aggiudicati l’oro nel concorso di cucina calda a squadre. Alla Toscana è andato anche il premio Life Foster per la riduzione dello spreco alimentare. La gara è stata condotta con particolare attenzione nei confronti delle materie prime, cercando di utilizzare prodotti locali d’eccellenza tra cui il tartufo di San Miniato, lo zafferano di San Gimignano, la bottarga di Orbetello, la cipolla di Certaldo, la cinta senese o i pinoli di San Rossore, valorizzando di conseguenza anche i territori di provenienza e mettendo in essere una cucina sostenibile
con il minor spreco possibile. «La nostra proposta in gara - ha aggiunto Stefano Fantozzi, Team Manager della squadra, - ha portato la Toscana delle eccellenze agroalimentari nei piatti dei presenti: il menù presentato dalla nostra regione è stato quello che ha ricevuto maggior preferenza dal pubblico".
L’oro nella cucina calda si unisce ad altri risultati di assoluto prestigio tra cui la vittoria dei due chef De Candia e Thomas Meoni dell’Associazione Cuochi di Arezzo nella categoria Mistery Box. Questi due professionisti si sono contaminati vicendevolmente unendo il bagaglio professionale ricco e maturo di De Candia alla freschezza e all’energia della gioventù di Meoni, e meritando il gradino più alto del podio. Il medagliere toscano è stato inoltre arricchito da argento, bronzo e attestato nella categoria K1 Senior rispettivamente con Liliana Stredie (Cuochi Valdarno), Francesco Milano e Francesca Bartoli (Cuochi Arezzo). Un argento è andato a Thomas Palmieri, Anthon Pepaj e Asen Asenov (Cuochi Senesi) nella categoria Street Food, mentre un bronzo è spettato a Nicola Manganiello (Cuochi Pisani) in cucina vegan che rappresentava una delle categorie più recenti ammesse in gara.

L’Unione Regionale Cuochi Toscani, inoltre, ha confermato attenzione anche verso il mondo dei giovani grazie alla collaborazione pluriennale con Scuola Tessieri e con gli istituti alberghieri della Toscana, con i Campionati della Cucina Italiana che hanno fornito la possibilità di esprimersi e di conseguire ottimi risultati a chef emergenti con l’argento nel concorso Miglior Lady Chef Professionista a Elisa Duranti (Cuochi Senesi), il bronzo nella categoria Miglior Allievo a Anastasia Migliorati (Cuochi Senesi) e l’argento nella competizione K1 Junior a Bogdan Simiganovschi (Cuochi Pisani), oltre alle medaglie nella categoria Ragazzi Speciali per Davide Bruchini (Cuochi Arezzo) e Martina Bresciani (Cuochi Lucchesi). Un ulteriore Premio Speciale è spettato infine a Braian Migliorati (Cuochi Arezzo). Un ringraziamento particolare per queste affermazioni è andato anche alle dottoresse
Barbara Lapini e Rossana Del Santo per il contributo professionale fornito in fase di preparazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno chef aretino trionfa con la Toscana ai Campionati della Cucina Italiana

ArezzoNotizie è in caricamento