rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Attualità Marciano della Chiana

Strada pericolosa, la proposta: "Strisce pedonali rialzate". Nei giorni scorsi imbrattati i misuratori di velocità

A Marciano della Chiana tiene banco il tema della sicurezza stradale

Tiene banco a Marciano della Chiana il tema della sicurezza stradale. Nei giorni scorsi un misuratore di velocità installato dal Comune per contrastare il fenomeno che rende così pericolose le strade è stato imbrattato probabilmente con lo scopo di impedire la lettura di velocità e targhe. 

"Condanno fortemente l'atto vandalico - ha dichiarato in merito il consigliere di minoranza Nicola Gentile - È una settimana che mi sto battendo per la sicurezza delle nostre strade e di certo non è questo il ringraziamento che speravo. Possono piacere o non piacere, ma sicuramente contribuiscono a diminuire i pericoli. Sarà nostro punto di forza il controllo del territorio ed il rispetto per lo stesso."

Ieri sera un frontale tra due auto si è verificato in una zona limitrofa alla rotatoria di Cesa.

Invece la strada provinciale 25, via Castiglioni, fu infatti teatro di un brutto incidente che solo per fortuna non ha avuto conseguenze più gravi. Due ragazzine delle scuole medie furono investite sulle strisce pedonali da un'auto. In quel frangente riesplose la polemica sulla pericolosità di quel tratto stradale. 

Oggi è arrivata una ulteriore proposta di miglioramento. Gentile ha scritto alla sindaca di Marciano Della Chiana, Maria De Palma e al presidente della Provincia Polcri una lettera con la proposta di installare le strisce pedonali rialzate.

Il testo della lettera

"Con la presente sono a chiederle l’urgente installazione di strisce pedonali rialzate di tipo dolce. Tale installazione è fondamentale in via Castiglioni, in prossimità dell’istituto scolastico, al fine di rendere, finalmente, più sicura l’area in questione. Sono a chiederle inoltre di valutare, con i tecnici comunali, se sia il caso di eliminare le strisce pedonali, già presenti, dove è avvenuto l’investimento delle nostre cittadine, in quanto, a parere mio, non realizzate in modo sicuro. Questo è purtroppo confermato dai fatti di cronaca.

Sicuro che non ci sia di bisogno di ricordarle, che le Strade Provinciali, attraversanti i centri abitati, diventano per legge, di competenza Comunale e che quindi l’installazione da me richiesta possa essere realizzata dalla sua amministrazione e non dalla Provincia, le ricordo che tale tipologia di striscia pedonale è prevista dalla Legge. Certo di un suo interessamento e della presa in carico della mia richiesta, resto in attesa di una data inizio lavori."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada pericolosa, la proposta: "Strisce pedonali rialzate". Nei giorni scorsi imbrattati i misuratori di velocità

ArezzoNotizie è in caricamento