Strage San Polo e liberazione di Arezzo: le cerimonie di commemorazione per il 76esimo anniversario

Cerimonie all’insegna della sobrietà, a causa dell’emergenza Covid 19, in occasione degli anniversari dei due fatti storici più rilevanti del periodo bellico

Cerimonie all’insegna della sobrietà, a causa dell’emergenza Covid 19, in occasione degli anniversari dei due fatti storici più rilevanti del periodo bellico: 14 luglio 1944 strage di San Polo e 16 luglio 1944 liberazione di Arezzo. Per entrambi è dunque il 76° anniversario.

Si comincia a San Polo martedì 14 luglio alle 8,30 con la deposizione delle corone di alloro al monumento ai caduti e al cippo dei caduti presso Villa Gigliosi.

Giovedì 16 luglio le cerimonie si spostano al cimitero del Commonwealth di Indicatore e in città: alle 8,30 a Indicatore, deposizione di una corona di alloro a ricordo dei 1.267 caduti alleati nella guerra di liberazione del territorio aretino. Alle 9,30 ad Arezzo, in piazza Poggio del Sole, presso il monumento alla Resistenza, deposizione di una corona d’alloro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento