menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Premio Tagete": la cerimonia di premiazione in onda su Teletruria

La comunicazione della classifica finale avverrà domenica 14 febbraio alle ore 21,30 durante una serata speciale negli studi dell’emittente aretina

La cerimonia di premiazione del XXII Premio Tagete, purtroppo annullata in Sala dei Grandi per l’emergenza sanitaria, ha trovato ospitalità presso l’emittente televisiva Teletruria. La comunicazione della classifica finale, non ulteriormente procrastinabile, avverrà domenica 14 febbraio alle ore 21,30 durante una serata speciale negli studi dell’emittente aretina. Per motivi organizzativi e sanitari e sulla base di precisi accordi con Teletruria, saranno presenti, insieme al conduttore, il presidente di giuria Prof. Ivo Biagianti e la presidente dell’Associazione Tagete, Prof.ssa Patrizia Fazzi. Saranno inoltre convocati i finalisti delle tre sezioni opere edite, che attenderanno fuori dallo studio televisivo e verranno chiamati di volta in volta a ricevere il premio loro assegnato.

Ai primi classificati di ogni sezione edita verrà consegnata la nuova statuetta del dio etrusco Tagete, creata appositamente dall’artista Lucio Minigrilli e una di esse andrà anche al Prof. Ferdinando Abbri, a cui il Consiglio direttivo ha assegnato il Premio ‘Opera Omnia’ per la sua lunga e prestigiosa attività didattica e saggistica. Durante la trasmissione saranno comunicati anche i nomi dei vincitori delle opere inedite, di cui è stato giudice unico lo scrittore di fama nazionale Paolo Ruffilli, che invierà un suo messaggio video, e saranno esposti i libri finalisti, le statuette e le targhe assegnate a tutti gli autori. Verrà inoltre proiettata una fotografia di ogni autore premiato.

I finalisti delle opere edite sono (in ordine alfabetico): sezione poesia: Stefania Calesini, "Innesti di rose", Maria Enrichetta Giornelli, "Effigi da un interno", Angelo Tondini Quarenghi, "17 sillabe"; sezione narrativa: Marco Bindi, "Passaggi obbligati", Giorgio Ciofini, "Il can de' svizzeri", Abdou M. Diouf, "E' sempre estate", Daniela Faragli, "Il filo dell'arcolaio", Pier Ferruccio Rossi, "Florian del matto". Per la sezione saggistica: Santino Gallorini, "I partigiani di vite in cambio".

I finalisti delle opere inedite sono per la sezione poesia: Stefania Calesini, Donatella Caneschi, Elisabetta Liberatore, Remo Mari, mentre per la sezione narrativa Anna Bologni, Maria Laura Ghinassi, Angelo Tondini Quarenghi. L’associazione Tagete rivolge quindi l’invito a sintonizzarsi su Teletruria domenica prossima 14 febbraio con questo importante appuntamento finale del premio, a cui, nonostante le difficoltà degli ultimi mesi, si è riusciti a dar vita con notevole impegno organizzativo del Consiglio direttivo. Un ringraziamento particolare a  utti i giurati impegnati nella alutazione delle numerose opere giunte. I titoli e i nomi dei premiati saranno successivamente inseriti nel sito www.associazionescrittoriaretini.it alla voce ‘Albo d'oro’,recentemente creata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento