Attualità

Censimento: l’inizio del porta a porta: come riconoscere i rilevatori

Con l’inizio delle operazioni di censimento, sono partite le interviste porta a porta presso le 1.188 famiglie campione da parte dei rilevatori. Questi ultimi, per favorire la massima tranquillità e collaborazione dei cittadini coinvolti, sono...

censimento permanente.do

Con l'inizio delle operazioni di censimento, sono partite le interviste porta a porta presso le 1.188 famiglie campione da parte dei rilevatori. Questi ultimi, per favorire la massima tranquillità e collaborazione dei cittadini coinvolti, sono riconoscibili in quanto muniti di tesserino Istat con foto e timbro del Comune e di un tablet per la rilevazione dei dati. Chiunque sia privo di questi elementi di riconoscimento e strumenti di lavoro non è dunque incaricato a svolgere qualsiasi operazione relativa al censimento.

Se non trovano nessuno in casa al primo tentativo, i rilevatori lasciano presso le cassette postali i biglietti da visita recanti il proprio nominativo, i recapiti personali e quelli dell'Ufficio statistica del Comune con indicazione della data della visita successiva.

Nel momento in cui avverrà l'incontro per l'intervista, i cittadini possono chiedere ai rilevatori di esibire anche un documento di identità. È possibile inoltre rivolgersi per verifiche o appuntamenti al Centro comunale di rilevazione, al primo piano dello Sportello Unico: 0575/377237 - 377199 - 377204, censimentopopolazione@comune.arezzo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento: l’inizio del porta a porta: come riconoscere i rilevatori

ArezzoNotizie è in caricamento