menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ceccherelli-Filippo

ceccherelli-Filippo

Ceccherelli a Coingas, le reazioni dei sindaci astenuti: "Scelta in continuità con il passato"

Sono racchiuse in una lettera firmata dai sindaci di nove comuni della provincia di Arezzo, le reazioni all'elezione di Filippo Ceccherelli come amministratore unico di Coingas. In pratica è la voce unica di chi nell'assemblea di ieri si è...

Sono racchiuse in una lettera firmata dai sindaci di nove comuni della provincia di Arezzo, le reazioni all'elezione di Filippo Ceccherelli come amministratore unico di Coingas. In pratica è la voce unica di chi nell'assemblea di ieri si è astenuto di fronte al voto compatto di coloro che si sono definiti "l'asse della statale 71" composta da Bibbiena, Subbiano, Arezzo e Castiglion Fiorentino "siamo sindaci eletti da liste civiche alternativi al centrosinistra" aveva detto ieri proprio il primo cittadino del capoluogo Ghinelli. Ma veniamo alle motivazioni di questa lettera chiarificatrice. I sindaci di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino e Sansepolcro precisano cosa c'era prima, cosa era già stato deciso e cosa si attendono in vista delle due importanti scadenze: la gara per l'aggiudicazione del servizio e l'ingresso in Borsa di Estra.

Il Consiglio d'Amministrazione di Coingas era composto si da 5 persone ma 3 di esse erano funzionari comunali senza alcun compenso. La scelta dell'Amministratore unico era già stata precedentemente fatta dall'Assemblea dei soci. Il piano con tutte le possibili opzioni strategiche sul futuro di Coingas è già pronto e depositato da mesi, purtroppo non conosciuto (ovviamente per ragioni di tempo) dalla nuova amministrazione aretina. I "sindaci della statale 71" (in realtà è una strada regionale), come si sono autodefiniti, hanno fatto stamani scelte di sostanziale continuità con il passato nei principi ma senza nessun coinvolgimento. La strada dell'astensione è stata perseguita dando credito alla disponibilità manifestata dall'Assessore Merelli, in rappresentanza del Comune di Arezzo, a costituire un tavolo permanente per la consultazione dei Sindaci oltre all'attività ordinaria prevista dall'Assemblea per approfondire l'importante questione del futuro di Coingas nell'interesse dell'intera collettività. Attendiamo il nuovo Amministratore Unico alla prova dei fatti, sottolineando che i sindaci della statale 71 invece di tenere rigidamente la destra, avrebbero potuto coinvolgere almeno formalmente gli altri Sindaci nella scelta. Tra l'altro non proprio nuova visto che Ceccherelli era già stato indicato dall'ex Sindaco Lucherini nel Collegio dei Revisori dell'allora Ato 4. Una volta ristabilita la verità dei fatti per evitare protagonismi comprensibili ma non rispondenti alla realtà e ringraziato il Presidente Luigi Polli e il Consiglio d'Amministrazione per il proficuo lavoro fatto, è adesso opportuno che l'Assemblea dei Sindaci venga convocata al più presto per valutare le opzioni sul tavolo. Il nostro auspicio è che si entri rapidamente nel merito del futuro di Coingas e che vengano assunte le decisioni migliori nell'interesse delle comunità locali. Ricordiamo che abbiamo di fronte due scadenze fondamentali: la gara per l'aggiudicazione del servizio e l'ingresso in Borsa di Estra. I Sindaci di:

Castel Focognano

Chiusi della Verna

Civitella in Val di Chiana

Cortona

Foiano della Chiana

Lucignano

Marciano della Chiana

Monte San Savino

Sansepolcro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento