Attualità

Castiglion Fiorentino e Norcia si sfidano all'ultimo prosciutto. L'iniziativa per valorizzare l'eccellenza

I sindaci di Norcia e Castiglioni, per rinsaldare il legame tra le due comunità hanno lanciato la sfida che coinvolgerà inizialmente i produttori locali di entrambe le città e, a seguire, proseguirà con altre iniziative

Una sfida a suon di prosciutto quella che vede Norcia e Castiglion Fiorentino protagoniste. Nei giorni scorsi il sindaco della cittadina della Valdichiana, Mario Agnelli, ha fatto visita a Norcia nel segno dell'amicizia maturata con l’amministrazione comunale. I primi cittadini, per rinsaldare il legame tra le due comunità hanno cosí lanciato la sfida, simbolicamente denominata del “prosciutto” che coinvolgerà inizialmente i produttori locali di entrambe le città e, a seguire, proseguirà con altre iniziative. “Accogliamo la sfida con piacere – dichiara il presidente della Pro Loco castiglionese, Paolo Faralli - la conoscenza e la promozione delle nostre eccellenze possono diventare un’ottima occasione per sostenere l’economia dei nostri amici nursini oltre alla nostra”.

Prosegue, quindi, il patto di amicizia tra il comune di Norcia e quello di Castiglion Fiorentino. Dopo il terremoto del 2016 che devastò gran parte del centro Italia, la comunità castiglionese ha intrapreso tante iniziative a favore degli amici umbri tra cui incontri conviviali i cui proventi sono stati donati al comune in difficoltà. “Con l'amico sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, abbiamo instaurato un fraterno rapporto dal 2016 che ha legato anche le nostre comunità in un momento drammatico qual è stato l'ultimo terremoto e da allora Pro Loco, Rioni, Scuole hanno creato un legame non solo virtuale tra le nostre comunità. Adesso abbiamo il succulento compito di decidere quale prosciutto è più buono” ha concluso Agnelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fiorentino e Norcia si sfidano all'ultimo prosciutto. L'iniziativa per valorizzare l'eccellenza

ArezzoNotizie è in caricamento