Castiglion Fiorentino, ex Macelli: la nuova sede del comando di Polizia Municipale e della Bilioteca.

"Servizi alla comunità, quindi, con un’accessibilità più agevole per tutti dai giovani agli adulti con minori barriere architettoniche"

Interesse pubblico, utilità pubblica attraverso risorse pubbliche.

Si può sintetizzare così il progetto che riguarda l’immobile dell’ex Mattatoio, la struttura che si affaccia su piazzale Garibaldi-via Trento e che un tempo ospitava i macelli, appunto.

“Il progetto” – spiega il sindaco Mario Agnelli – che si muove in più direzioni riguarda un settore dedicato alla valorizzazione dei prodotti del territorio e non solo, uno ad un ‘Polo per la Sicurezza’ con il nuovo comando della Polizia Municipale e quello dedicato alla creazione di un ‘Polo Culturale’ dove sarà trasferita la biblioteca attualmente esistente all’interno del Sistema Museale”. Servizi alla comunità, quindi, con un’accessibilità più agevole per tutti dai giovani agli adulti con minori barriere architettoniche.  Un progetto che parte da lontano – “è stata una scelta meditata e fortemente voluta dal gruppo consiliare di ‘Libera Castiglioni” aggiunge il sindaco Agnelli - e che vuole riportare ad una nuova vita un locale strategico sia per la posizione che per il valore. “Spesa pubblica e utilità pubblica, in quest’occasione, vanno di pari passo, un connubio al servizio della cittadinanza. In un momento difficile crisi congiunturale dove le amministrazioni pubbliche devono ricorrere anche all’aiuto dei privati, la struttura, comunemente chiamata, ex Macelli rimarrà nella disponibilità del Comune e quindi dei cittadini castiglionesi. Oltre ad non alienarla, la scelta è quella di non ricorrere alla finanza dei privati per realizzare attività economiche con interessi anche di carattere speculativo”. L’area dedicata alla “Cittadella della Cultura” si dovrebbe collocare nella parte della torre che guarda il piazzale Garibaldi, mentre il comando di Polizia Municipale avrà i suoi uffici nei locali dove abitava il custode del mattatoio. La zona dedicata all’esposizione dei prodotti tipici si collocherà lungo il camminamento interno che condurrà dal cancello sul parterre all’uscita su via dei Macelli. L’opera si stima che avrà un costo di circa un milione di euro e l’impegno finanziario troverà la copertura nei prossimi bilanci comunali.

L’attuale sede della Polizia Municipale avrà, invece, una destinazione che si rivolgerà ai servizi sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento