Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Castiglion Fiorentino approva il bilancio di previsione. Il vicesindaco: "Attenti e vicini ai cittadini"

In tema di entrate sono state confermate le aliquote Imu e Tasi dello scorso anno così come l’addizionale comunale Irpef

Devis Milighetti, vicesindaco Castiglion Fiorentino

“La spesa corrente pro capite prevista al netto dei servizi RSU (rifiuti) e trasporto pubblico locale è pari a 640 euro per persona a fronte di una media regionale di 742 euro, la spesa in conto capitale, a persona, è prevista in 249,48 euro contro una spesa media nazionale per i comuni di pari dimensioni di 157,50 euro. Tra il 2020 e il 2021 è prevista una riduzione pro capite della pressione finanziaria del 1,7% ed infine la pressione tributaria prevista nel 2021 è pari a 593,76 euro a fronte di una media nazionale di 626 euro pro capite”.

È questo il passo saliente esposto ieri pomeriggio, durante il consiglio comunale, dal vicesindaco, del comune di Castiglione Fiorentino Devis Milighetti, prima dell’approvazione del bilancio di previsione 2021-23. Il documento ha visto i voti favorevoli del gruppo “Libera Castiglioni”, contrari i consiglieri di “Città al Centro” e astenuti i rappresentanti di “Castiglioni nel Cuore”.  

“Il compito dei Comuni e in particolare del nostro - ha sottolineato ancora il vicesindaco Milighetti - consisterà  nel comprendere le esigenze delle persone, delle famiglie, delle aziende, prima di parlare di risorse”. In tema di entrate sono state confermate le aliquote Imu e Tasi dello scorso anno così come l’addizionale comunale Irpef. “Il nostro bilancio di previsione 2021 - precisa il vicesindaco - sconta purtroppo l'incertezza attuale ma tiene ben fermi alcuni principi che hanno sempre caratterizzato il nostro mandato come l'attenzione alle famiglie, all'istruzione, al rispetto dell'ambiente e dell'aree verdi. A questi si aggiunge l'esigenza di sostenere attraverso investimenti strategici, la ripresa anche dell'economia locale”.

Il Comune di Castiglion Fiorentino a fronte di fatture ricevute e di un debito commerciale per l'esercizio in corso di 4.985.658,39 euro risulta aver chiuso l’anno 2020 con 1.325,10 euro di fatture scadute e non pagate (fatture non pagate entro i 30 giorni). Il tempo medio di pagamento per l'anno 2020 è stato pari a 20 giorni. A questo si sommano i dati sul personale che dimostrano come l’ente sia divenuto virtuoso e attento a ottimizzare risorse umane ed economiche. “L’obiettivo dei prossimi anni è quello di fare di Castiglion Fiorentino una città sempre più attenta e vicina ai propri cittadini e sempre più bella e attrattiva per cittadini e turisti. Per far questo non possiamo limitarci alla sola analisi dei numeri ma saranno le idee e i progetti che potranno fare la differenza” conclude Devis Milighetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fiorentino approva il bilancio di previsione. Il vicesindaco: "Attenti e vicini ai cittadini"

ArezzoNotizie è in caricamento