Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Castiglion Fiorentino approva il documento unico di programmazione

Famiglie, imprese e ambiente. Su questi 3 cardini si basa il documento unico di programmazione redatto dall'amministrazione comunale di Castiglion Fiorentino e approvato durante l'ultimo consiglio comunale. Abbassato dello 0,1 per mille l'Imu...

Castiglion Fiorentino

Famiglie, imprese e ambiente. Su questi 3 cardini si basa il documento unico di programmazione redatto dall'amministrazione comunale di Castiglion Fiorentino e approvato durante l'ultimo consiglio comunale.

Abbassato dello 0,1 per mille l'Imu sui fabbricati D ad eccezione di quelli della categoria D5. Il minor gettito di 70 mila euro rappresenta una sorta di "bonus" dedicato alle imprese locali. "Crediamo che questo sia un aiuto concreto verso tutti quegli imprenditori che invece di pagare l'imposta reinvestiranno questi soldi nelle azioni di sviluppo e di rafforzamento delle stesse attività imprenditoriali" afferma Devis Milighetti, Assessore alle Attività Produttive. Permettiamo, così, agli imprenditori d'investire nella propria azienda mantenendo il livello occupazionale.

Istituito, anche, un apposito capitolo per agevolare l'apertura di nuove attività artigianali o commerciali in base alla loro localizzazione. "Con questo progetto cerchiamo di rivitalizzare anche il centro storico affinchè ritorni la meta preferita per gli acquisti ma anche per trascorrere il proprio tempo libero" continua Milighetti. Nell'ambito della sicurezza è stato istituto un fondo per l'accesso al credito di famiglie e aziende.

Un aiuto concreto va poi alle famiglie, in particolare quelle con figli in età scolare. Agevolazioni arrivano per i servizi scolastici a domanda individuale.

Introdotte delle agevolazioni, meno 30 % della mensa scolastica, per il secondo figlio e oltre e la riduzione della tariffa del 7 % per i costi di trasporto scolastico rispetto al 2015. "Si ricomincia il percorso di riabilitazione delle riduzioni del costo mensa. È un piccolo passo per riavvicinarsi ad una situazione normale alla quale si spera di approdare in tempi brevi" sostiene Silvia Del Giucide Assessore ai Servizi Sociali.

E infine il piano, articolato in più step, che riguarda il settore ambientale.

In particolare il ripristino del contributo per il conferimento dei rifiuti alla "Isola Ecologica" e l'istituzione di un capitolo finalizzato ad un contributo per le agevolazioni di smaltimento dell'amianto. "Una risposta economica ai sacrifici che i castiglionesi hanno dovuto affrontare durante l'ultimo quinnennio. Agevolazioni finalizzate alla salvaguardia dell'ambiente e al decoro urbano indispensabili per la creazione di un mondo più sano e pulito" dichiara Laura Tavanti, Assessore all'Ambiente. "Nell'attesa della chiusura del periodo di dissesto da parte del Ministero Economia e Finanze l'Amministrazione Comunale ha redatto il documento unico di programmazione che rappresenta il primo passo per far ripartire l'economia castiglionese e non solo. Aiuti concreti che supporteranno le famiglie in questo momento di crisi economica e sociale. Aiuti concreti anche per i giovani che vorranno intraprendere un attività commerciale o artigianale. La rinascita delle piccole botteghe artigianali, ricche di storia e cultura locale, rappresenta il trampolino di lancio per uno sviluppo futuro. Creare uno sviluppo armonico ed ecocompatibile in relazione del piano triennale delle opere pubbliche che verrà attuato a partire da quest'anno"conclude Giovanni Turchi, Assessore al Bilancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fiorentino approva il documento unico di programmazione

ArezzoNotizie è in caricamento