rotate-mobile
Attualità Castiglion Fibocchi

Castiglion Fibocchi, inaugurazione del Muro della Legalità

Lunedì la cerimonia nel ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Lunedì 23 maggio alle ore 11,00 nel resede scolastico del Comune di Castiglion Fibocchi verrà inaugurato Il Muro della Legalità. Nella giornata nazionale della Legalità a 30 anni dalla morte di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino, questa avvenuta il 19 luglio dello stesso anno 1992, l'amministrazione comunale ha deciso di ricordare tutte le vittime di mafia che hanno segnato la storia italiana.

Attraverso la street art, attuale forma comunicativa delle nuove generazioni, il messaggio che l'amministrazione  vuole lasciare ai giovani proprio nello spazio scolastico è quello dell'ideale della giustizia, della legge, dei diritti, ma anche dei doveri che le nuove generazioni non dovranno dimenticare nella loro crescita personale e sociale. Gli artisti che firmeranno l'opera sono Paolo Gojo e Zara Kiafar, street artists romani autori di molti progetti nella capitale, ma non solo. Saranno i ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Vasari, plesso Ugo Nofri, che con un percorso di sensibilizzazione al tema affrontato in classe con i professori, porteranno il loro eroe ucciso in quegli anni e attraverso un simbolo, una frase, un'immagine lo raffigureranno nel muro di cinta della loro scuola in un'opera più ampia che rappresenterà la Giustizia all'interno del piccolo borgo abitato di Castiglion Fibocchi. 

"Nell'occasione dei 30 anni dalla morte dei Giudici Falcone e Borsellino non potevamo non lasciare un segno tangibile sul territorio coinvolgendo gli studenti della nostra scuola - afferma il vicesindaco Rachele Bruschi - con un messaggio che rimarrà ai giovani castiglionesi che verranno e che si formeranno proprio in questo spazio. Abbiamo scelto un sistema comunicativo giovanile e attuale qual'è la street art convinti che per coinvolgere le nuove generazioni dobbiamo essere noi adulti a parlare la loro lingua".

Lunedì alla presenza del sindaco, di tutti gli studenti delle scuole castiglionesi dall'infanzia alla primaria, alla secondaria, dei loro insegnanti, delle associazioni, dei consiglieri, degli artisti coinvolti e di tutta la cittadinanza verrà inaugurato Il Muro della Legalità con le parole del comandante della caserma dei carabinieri maresciallo Simone Pieraccioni che ha prestato servizio per 26 anni proprio a Capaci.

giornata legalità castiglion fibocchi-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fibocchi, inaugurazione del Muro della Legalità

ArezzoNotizie è in caricamento