rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità

CasaPound: "Caos trasporti, linee saltate, passeggeri lasciati per strada. Silenzio assordante di Tiemme"

Il movimento punta il dito contro i disagi che si sarebbero verificati venerdì scorso: "Siamo certi che l'azienda sia ancora interessata alla qualità del servizio, nonostante l'imminente passaggio di consegne ad Autolinee Toscane?"

"Venerdì sono saltate diverse linee del trasporto urbano: 1/D, 2, 4, 6, 8, 9. Alcuni utenti hanno aspettato invano il mezzo Tiemme nelle varie banchine di attesa, altri sono stati fatti scendere al terminal della stazione o davanti i portici di via Roma, rimanendo a piedi. Una donna anziana doveva tornare a casa a Pratantico ma è stata abbandonata davanti la stazione, altri non sono riusciti a fare la spesa in città perché da Indicatore il mezzo non è mai passato - spiega in una nota il movimento Casa Pound Arezzo.

Siamo certi che questi disservizi non potevano essere evitati? Prefetto e Regione sono stati informati? Le domande ci sorgono spontanee visto che Tiemme aveva parlato di controlli 'in anticipo' sui dipendenti in possesso del green pass ma, dopo un caos del genere, c'è uno strano silenzio assordante. Siamo certi che l'Azienda sia ancora interessata alla qualità del servizio, nonostante l'imminente passaggio di consegne ad Autolinee Toscane e, soprattutto, che non abbia occultato tutto per riscuotere il chilometraggio delle linee saltate? 

Corse interrotte, linee saltate, parcheggio del terminal in tilt e utenti abbandonati. Silenzio. Autisti costretti al doppio turno, con i rischi che ne conseguono, ferie sospese e bus passati più volte in risalto per la fatiscenza e la poca manutenzione subita. Silenzio.

Abbiamo deciso di informare i nostri concittadini in primis ma speriamo che questo resoconto possa arrivare a chi di dovere per tutelare gli autisti e per creare un'informazione degna di nota sulle possibili criticità dei prossimi giorni. Dopo anni di aggressioni subite dai dipendenti, bus in fiamme e controllori esterni strafottenti, la dirigenza Tiemme ha deciso di salutarci così, fregandosene della collettività e concentrandosi, immaginiamo, sulla ricerca di nuove poltrone o nuovi incarichi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound: "Caos trasporti, linee saltate, passeggeri lasciati per strada. Silenzio assordante di Tiemme"

ArezzoNotizie è in caricamento