150 anni di attività di Casa Thevenin. Le iniziative per i festeggiamenti e le ristrutturazioni

A marzo la presentazione del libro scritto dal professor Italo Farnetani. Ghinelli: “Una bella storia che testimonia come Arezzo sia una città solidale”

Molte le iniziative messe a punto per celebrare i 150 anni di casa Thevenin.

Martedì 28 gennaio Giovacchino Dallara ha celebrato una messa di suffragio in memoria di suor Gabriella Thevenin in occasione del consueto incontro spirituale che la sezione aretina dell’Ordine di Malta organizza nella cappella della sede dell’Istituto.

Domenica primo marzo (ore 17.30) a Casa Thevenin sarà presentato il libro scritto dal professor Italo Farnetani per i 150 anni di attività delle Figlie della Carità ad Arezzo. Si intitola “Una città cristiana in miniatura – Storia delle suore vincenziane ad Arezzo per i 150 anni di fondazione del Thevenin”.

Domenica 8 marzo, in collaborazione con la Fiab, si svolgerà “la pedalata in rosa” con partenza da piazza San Domenico alle ore 9.30.

Il consiglio di amministrazione della Fondazione ha voluto festeggiare i 150 anni anche con la realizzazione di opere importanti che renderanno più sicuro, accogliente ed esteticamente gradevole Palazzo Subiano, sede storica di Casa Thevenin. Sta infatti per arrivare a completamento l’intervento sulla facciata e sugli infissi che insistono in via Sassoverde.

Di grande importanza lo sviluppo di un nuovo servizio che ha preso il via in questi primi giorni del 2020, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, alla Diocesi di Arezzo e all’Associazione Pronto Donna: è già agibile un appartamento per donne neo maggiorenni che escono da percorsi di comunità.

Per questa significativa ricorrenza il Cda ha mantenuto fede al testamento del cavalier Rodolfo Subiano, restaurando completamente la cappella gentilizia della famiglia, presente nell’Emiciclo Giovanni Paolo II presso il cimitero monumentale di Arezzo, che a breve sarà nuovamente benedetta dal Vescovo.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato il sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore Lucia Tanti, il presidente di Casa Thevenin, Sandro Sarri, il professor Italo Farnetani e l’ingegner Luigi Lucherini, membro del comitato d’indirizzo della Fondazione Cassa di risparmio di Firenze.

“Quella del Thevenin è una bella storia che testimonia come Arezzo sia una città solidale – ha detto il sindaco – e dove la coesione sociale è stata vissuta da sempre come un valore aggiunto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore Lucia Tanti ha aggiunto che “Casa Thevenin è un luogo di formazione e d’informazione legato all’accoglienza e alle risposte che vanno date ai bisogni della popolazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Si inclina un silos con 900 tonnellate di cemento, il sindaco: "Se collassa, ci sarà una nube. Restate in casa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento