Carnevale dell'Orciolaia a rischio, Marconi: "Niente stelle filanti e troppi oneri, se non cambia nulla riconsegno la licenza"

Prima le nuove misure di sicurezza, poi gli oneri per la ripulitura del campo scuola: quando mancano meno di tre giorni alla prima uscita, il Carnevale dell'Orciolaia è in bilico. Con amarezza lo annuncia il suo presidente Giuseppe Marconi: "Sto...

carnevale-orciolaia-2017 (21)

Prima le nuove misure di sicurezza, poi gli oneri per la ripulitura del campo scuola: quando mancano meno di tre giorni alla prima uscita, il Carnevale dell'Orciolaia è in bilico. Con amarezza lo annuncia il suo presidente Giuseppe Marconi: "Sto andando in Comune - afferma - ho qui con me la licenza. Se non ci sarà un passo indietro da parte dell'amministrazione sono pronto a riconsegnarla".

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è caduta questa mattina: "Ho avuto la conferma - dice Marconi - che per ogni uscita dovremmo ripulire tutto il campo scuola a spese nostre. Ho fatto i conti: servono dai 1500 a 2mila euro per ogni uscita e noi non abbiamo a disposizione tutti quei soldi. Il tempo per trovare nuovi fondi non c'è e non abbiamo scelte: l'unica soluzione è un ripensamento del Comune".

L'inizio del carnevale quest'anno appare sempre più in salita. Prima la circolare della Prefettura relativa alla sicurezza, con la quale sono stati imposti una serie di importanti adempimenti. Ora il conto costi da sostenere. "La situazione è difficile, non solo per noi ma per tutte le manifestazioni di questo genere - dice Marconi -. Per quanto riguarda la sicurezza, anche noi abbiamo dovuto coinvolgere degli steward, dobbiamo gestire l'ordine pubblico. E addirittura nei controlli capillari richiesti, dovremo assicurarci che non entrino nel campo scuola le bombolette che spruzzano stelle filanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio così, tra i tanti divieti, Marconi racconta che c'è anche quello dell'utilizzo delle bombolette. Quelle amate soprattutto dai bambini, che spruzzano fili colorati e fanno da pendant con i coriandoli. Quest'anno resteranno all'ingresso del carnevale: gli addetti della sicurezza dovranno evitare che vengano utilizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento