rotate-mobile
Attualità Centro Storico / Via Porta Buia, 6

Polvere, rumori e un cantiere che avvolge la scuola Cesalpino. Così la riunione con le famiglie e le azioni decise

L'incontro con il Comune ha portato a delle migliorie. Ha partecipato l'assessore alla manutenzione Casi. La Cesalpino che ha l'indirizzo musicale si pone il problema anche delle lezioni di strumento del pomeriggio

Il primo giorno di scuola l'impatto non è stato piacevole. I ponteggi a copertura di tutta la facciata e anche dell'ingresso, porticato non praticabile e rumori fin dentro le classi nelle ore di lezione, dubbi sulla quantità di polveri che avrebbero dovuto sopportare gli studenti. Il cantiere ancora aperto alla Cesalpino in piazza Amintore Fanfani ha provocato qualche reazione da parte di famiglie e dell'istituto stesso. Così nel giro di alcuni giorni è stata convocata una riunione con il Comune di Arezzo per cercare di mitigare i problemi di convivenza delle mattine di istruzione con gli operai al lavoro. Le immagini della fotogallery mostrano lo stato delle cose mentre gli operai sono al lavoro soprattutto sul tetto per la sostituzione delle tegole rotte e prima ancora per l'impermializzazione. "L'intonaco della facciata è completato, ci sarà bisogno ancora di un mese, un mese e mezzo di tempo per terminare i lavori e poi il cantiere si sposterà di lato e dietro, lungo via Porta Buja, intanto abbiamo concordato alcune misure per venire incontro alla scuola, limitare i disagi e quindi abbiamo allarmato il ponteggio e allargato l'area di ingresso" spiega l'assessore Alessandro Casi che ha partecipato alla riunione con i genitori insieme ai tecnici degli uffici della manutenzione dell'amministrazione e del cantiere stesso.

Il cantiere alla scuola Cesalpino

L'incontro, al quale hanno partecipato numerosi genitori, si è svolto nell'aula magna della scuola alcuni giorni fa. Due ore di confronto, partito anche con qualche tensione, ma che poi è terminato con alcune soluzioni condivise che sono poi state comunicate a tutte le famiglie.

Azioni del Comune per l'area della Cadorna a ridosso della scuola

L'amministrazione ha accordato e emesso un'ordinanza per una delle richieste arrivate dalle famiglie e dalla scuola, cioé ampliare lo spazio esterno dedicato all'attesa dell'ingresso a scuola, vista l'impraticabilità del porticato e per questo è stata tolta un'altra fila di parcheggi per le auto.

È stata richiesta anche di organizzare la sorveglianza, anche  tramite i volontari, durante l'ingresso della mattina.

Alcuni dubbi sono stati sollevati anche per quanto riguarda le polveri diffuse nell'aria soprattutto per chi soffre di asma o di altre malattie respiratorie, per questo è stata accordata la verifica della qualità dell'aria nelle aule e per questo dovrebbe essere coinvolto l'Arpat.

Nell'occasione è stato chiesto al gestore del parcheggio, Atam, di aumentare l'illuminazione esterna, soprattutto a tutela di alunni, docenti, personale della scuola che sono presenti per le attività didattiche pomeridiane ed escono nel tardo pomeriggio.

Azioni del Comune per il cantiere

Il comune (o la ditta che ha in gestione il cantiere) dovrà smaltire quanto prima i detriti presenti negli appositi contenitori all’esterno dell’edificio e provvedere alla copertura degli stessi,effettuare lo scarico dei detriti nel tardo pomeriggio, perché è un'attività molto rumorosa che impatta nelle attività didattiche in aula, liberare un ulteriore varco nel ponteggio della facciata principale, provvedere alla rimozione dell’impalcatura e al rimontaggio della stessa nell’altra ala del plesso in orari non coincidenti con le lezioni, effettuare l’eventuale rimozione dell’intonaco residuo in un periodo di sospensione delle lezioni e in orari non coincidenti con le stesse

La scuola

Alla scuola spetterà il compito di monitorare e comunicare eventuali disagi degli alunni e del personale scolastico e controllare eventuali problemi per le lezioni pomeridiane di strumento ed eventualmente trovare aule in cui svolgere tali lezioni, anche utilizzando il plesso della scuola primaria Gamurrini che fa aprte dello stesso istituto comprensivo, ma dove comunque sono presenti intere scolaresche, nei giorni di orario prolungato e gruppi di alunni del doposcuola, ogni pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polvere, rumori e un cantiere che avvolge la scuola Cesalpino. Così la riunione con le famiglie e le azioni decise

ArezzoNotizie è in caricamento