Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Commissione sagre, Calussi nuovo presidente. Sisi: "Estremo ritardo, calendario ancora da approvare"

Il regolamento prevede che debba essere approvato entro il 30 novembre dell'anno precedente

sagra

I nove componenti della Commissione sagre di comune di Arezzo si sono riuniti oggi in presenza nei locali dell'ufficio commercio nell'area dell'Ex Cadorna.

Per la maggioranza presenti Viscovo di Fratelli d'Italia, Perticai della Lega, Calussi di OraGhinelli e Cornacchini di Forza Italia, per l'opposizione presenti due consiglieri, Giovanni Donati del Pd e Michele Menchetti del Movimento Cinque Stelle. Con loro i rappresentanti dei commercianti Catiuscia Fei di Ascom e Valeria Alvisi di Confesercenti e il portavoce delle sagre aretine Flavio Sisi. Come sempre accaduto in passato ha presenziato anche l'assessore competente Simone Chierici.

All'ordine del giorno la ricostituzione della commissione e l'elezione del nuovo presidente che secondo quanto raccontato è avvenuta "dopo una bella fibrillazione degna di nota tutta interna alla maggioranza che governa la città." Secondo voci di corridoio c'è voluto del tempo e anche un'interruzione per trovare la quadra sul nome del presidente perché oltre a Calussi era stata paventata anche la candidatura alla carica di Viscovo. Alla fine l'ha spuntata il consigliere comunale di OraGhinelli che presiede da oggi la commissione sagre.

"Settimane di fuoco sui giornali, dibattiti e poi alla prima convocazione con sette mesi di ritardo non siamo stati in grado di far altro se non l'elezione del presidente della commissione" ha scritto lo stesso Sisi che si è dichiarato deluso da questa impasse.

Un ritardo che si sta accumulando sull'atto più importante, quello che deve compiere la giunta e cioè approvare il calendario delle sagre per il 2021 visto che senza quello nessuno è autorizzato ad organizzare la festa paesana. Il regolamento prevede che debba essere approvato entro il 30 novembre dell'anno precedente.

"La speranza adesso è che almeno la giunta approvi il calendario sagre e feste paesane 2021 - aggiunge Sisi - per colmare un vuoto normativo che egli stessi si sono messi 5 anni e mezzo fa. Se così non fosse diventa ancora più evidente la scelta politica di impedire qualsiasi manifestazione visto che la prossima convocazione sarà per il 3 agosto e per allora tutti i giochi saranno già fatti." Un messaggio ben chiaro che lo stesso Chierici potrà portare dentro la giunta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione sagre, Calussi nuovo presidente. Sisi: "Estremo ritardo, calendario ancora da approvare"

ArezzoNotizie è in caricamento