rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità Centro Storico / Piazza San Francesco

Caffè dei Costanti verso la svolta. La banca: "Stiamo trattando con grandi imprenditori"

L'annuncio di Luca Severini, direttore regionale Toscana e Umbria di Intesa Sanpaolo, istituto che è proprietario dell'immobile di piazza San Francesco. Si apre una prospettiva per il locale dopo la fine dell'ultima gestione

Ci sono importanti imprenditori interessati al Caffè dei Costanti di Arezzo e le trattaive sono già avviate. Dopo la chiusura dello storico locale di piazza San Francesco, la cui ultima gestione è andata avanti per 14 anni, dal dicembre 2007 allo scorso fine settimana, rompe il silenzio la proprietà dell'immobile, ovvero Banca Intesa. L'istituto di credito ha ereditato il caffè da Ubi, che, a sua volta, l'aveva acquisito con Banca Etruria.

Da caffè borghese alla Vita è bella di Benigni

E così Intesa spiega quali potrebbero essere le prospettive future dell'attuale stabile delle Stanze che, sin dall'Ottocento, ha ospitato un punto ristorazione. Una storia lunga oltre due secoli, intimamente intrecciata a quella della città di Arezzo e della sua classe dirigente, che in quel caffè a lungo si è ritrovata, a partire dai soci dell'Accademia dei Costanti. Il Caffè dei Costanti era stato scelto anche da Roberto Benigni per girare una delle scene più note del suo film premio Oscar La vita è bella, del 1997.

La festa in piazza del 2007 e l'ultima gestione

Venendo alla storia recente del locale, il Caffè dei Costanti aveva ripreso vita nel 2007, dopo un periodo di chiusura: un evento che fu salutato con una grande festa di piazza aperta a tutti gli aretini, che celebrò il ritorno alla vita di un pezzo di storia della città, con la gestione di Pietro Brocchi e Marco Grotti. Negli ultimi tempi era rimasto al timone soltanto Brocchi e il mancato rinnovo dell'affitto da parte della banca (c'è anche un contenzioso legale tra le parti) ha costretto la gestione ad abbassare la saracinesca del locale.

Banca Intesa: "Interessati grandi imprenitori, locali e non"

Adesso la banca, per bocca di Luca Severini, direttore regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo, chiarisce alcuni aspetti sul futuro del locale. "Desidero confermare l’estrema attenzione che Intesa Sanpaolo dedica alla questione - dice - consapevole di quanto il Caffè dei Costanti rappresenti per gli aretini e per Arezzo, città per noi da sempre strategica per il suo ruolo economico e socio-culturale, ma divenuta ancor più importante nella Direzione Regionale Toscana e Umbria  a seguito dell’operazione di acquisizione di Ubi Banca attuata dal nostro gruppo. E’ ancora prematuro esprimersi sul futuro del Caffè, ma l’attenzione è massima". E infine la rivelazione più importante: "Attualmente - conclude Severini - ci sono trattative in corso con importanti imprenditori, locali e non, che hanno manifestato interesse per l’immobile in considerazione della location e del valore che il Caffè dei Costanti rappresenta come uno dei principali luoghi di aggregazione della città di Arezzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè dei Costanti verso la svolta. La banca: "Stiamo trattando con grandi imprenditori"

ArezzoNotizie è in caricamento