Venerdì, 25 Giugno 2021

Caffè al bancone, consumazioni al chiuso. Il 1 giugno di bar e ristoranti

"Abbiamo dovuto invitare i clienti a sorseggiare il proprio caffè al bancone: in pochi ricordavano questa data". Una giornata che per molti ha il sapore della ripartenza

C'è chi risponde con un 'finalmente' che la dice lunga sull'attesa per servire di nuovo un caffè al bancone e chi invece dentro quella tazzina vede una libertà che solo adesso, dopo averne fatto a meno per mesi, riesce ad assoporare. Il primo giugno di bar e ristoranti e all'insegna di una ripaertura o almeno di un nuovo inizio. Da oggi il caffè, il cappuccino e quant'altro potrà essere servito al bancone e lì assaporato come un tempo. "Un ritorno al passato sperando che non ci siano altre chiusure più avantiLe colazioni al bancone di fatto per alcuni bar costituiscono il 70 per cento degli incassi, soprattutto per i locali più piccoli".

Ma non tutti questa mattina avevano realizzato la novità. "Ho fatto presente ad alcuni clienti che potevano sorseggiare il caffè al bancone ma sono comunque voluti uscire fuori per sentirsi più sicuriTornare alle abitudini pre Covid sarà difficile e richiederà tempo". Un primo giugno speciale anche per i ristoratori. "Pensate che fino ad oggi ricevevamo prenotazioni con largo anticipo, anche di settimane, ovviamente con la speranze che il meteo potesse essere clementeAdesso potremo lavorare con maggiore tranquillità".

E il fine settimana che risentirà di Fiera Antiquaria e di chi potrà beneficiare del ponte del 2 giugno pare aver prodotto già alcuni benefici. "Ho sei dipendenti che ho tenuto in cassa integrazione ormai da mesi - spiega un ristoratore del centro storico - li ho richiamati al lavoro per il prossimo fine settimanaCredetemisi vede già una maggiore affluenza nelle vie del centroSperiamo davvero di poter tornare ad accogliere i nostri clienti".

I tavoli dentro i locali vengono nuovamente apparecchiati e chi invece ha potuto beneficiare del riparo di angoli particolari come il loggiato di Piazza Grande getta già lo sguardo oltre. "Tra pochi giorni il coprifuoco passerà dalle 23 alle 24 e avere un'ora in più a disposizione per servire i nostri clienti non è cosa da pocoanziAbbiamo già notato la differenza nel passaggio dalle 21 alle 23 e adesso un altro piccolo passo in avanti potrebbe davvero permetterci di riassaporare la normalità in attesa che poi il coprifuoco venga eliminato completamente".

Si parla di

Video popolari

Caffè al bancone, consumazioni al chiuso. Il 1 giugno di bar e ristoranti

ArezzoNotizie è in caricamento