menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadorna: giù l'ex sede di comando e il murales di Icastica. Qui il nuovo centro per l'impiego

Il progetto è quello dettagliato all'interno della delibera di giunta del 4 marzo. L'amministrazione ha approvato il progetto di fattibilità tecnico economica

Il murales del parcheggio della Misericordia? Destinato a sparire. Almeno stando alle progettualità del Comune di Arezzo. Già in passato l'opera, realizzata durante Icastica 2015 dagli artisti Moneyless e Eron, era stata oggetto di un lungo dibattito sfociato anche in una petizione con la quale veniva chiesto al sindaco Alessandro Ghinelli di preservarla. Oggi l'argomento torna nuovamente alla ribalta dopo che la giunta municipale ha siglato la delibera con la quale intende dare nuova vita all'area parcheggio ex Cadorna. Con un impegno di spesa di 4,5 milioni di euro, la palazzina ex sede comando della caserma sarà riedificata e trasformata nel nuovo centro per l’impiego. È questo il contenuto del documento pubblicato nell'albo pretorio del comune di Arezzo e dove viene approvato il progetto di fattibilità tecnico economica dell'intero piano. Un primo step utile ad avere un'idea preliminare dell'impegno di spesa. 

Per sostenere gli oneri di realizzazione, il Comune di Arezzo ha partecipato ad un bando ministeriale PINQuA, Programma Innovativo Nazionale Qualità dell'Abitare, finalizzato alla riduzione del disagio abitativo "con particolare riferimento alle periferie e al fine di riqualificare e incrementare il patrimonio destinato all'edilizia residenziale sociale, a rigenerare il tessuto socio economico, a incrementare l'accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione degli spazi e immobili pubblici, nonché a migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini, in un'ottica di sostenibilità e densificazione, senza consumo di suolo e secondo i principi e gli indirizzi adottati dall'Unione Europea in ragione del modello urbano della città intelligente, inclusiva e sostenibile".

palazzina-ex-cadorna-murales-2

La nuova struttura consentirà anche di creare un secondo collegamento tra via Garibaldi e piazza Fanfani. Attualmente su questo lato della strada si trova un solo accesso mentre, in futuro, con la realizzazione della nuova palazzina verrà creato un nuovo varco, utilizzabile anche questo dalla sola utenza a piedi.

Attualmente l'area della ex caserma Cadorna conta sulla presenza di scuole medie, superiori, dello sportello unico del Comune e, ovviamente, è anche il parcheggio più utilizzato per la sosta breve. Gestito da Atam conta 250 posti a pagamento, sette per disabili oltre agli stalli per i residenti del centro storico. Tra gli immobili attualmente in disuso, oltre all'ex sede comando c'è anche la "fu Casa delle Culture", immobile restaurato dall'amministrazione Fanfani e recentemente chiuso.

Sognando la nuova Cadorna. Ghinelli: "Sia piazza che parcheggio. E il murales..."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento