rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Si chiude il fine settimana "frantuma record" della Città del Natale. Pienone anche per i musei

Impossibile fare una stima precisa dei visitatori, ma la sensazione è che mai così tante persone siano state ad Arezzo in un lasso di tempo di tre giorni

Forse mai come in questo fine settimana, allungato dal venerdì dell'Immacolata, ci sono state tante persone in visita ad Arezzo. Tre giorni di presenze impressionanti, con l'occupazione dei posti letto cittadini nelle notti dell'8 e del 9 dicembre prossima al 100%. E altissimo è stato anche il tasso di occupazione in buona parte della provincia. Ad attirare i visitatori, ovviamente, la Città del Natale, in particolare con le attrazioni del parco del Prato e i mercatini tirolesi di piazza Grande.

La folla ad Arezzo Città del Natale

I numeri del fine settimana dell'Immacolata

Difficile parlare con esattezza di numeri, specialmente a caldo. Ma il sold out dei parcheggi più grandi, pressoché costante nell'arco dei tre giorni (8-9-10 dicembre), lo straordinario afflusso ai musei cittadini, il successo dell'iniziativa di Lfi - che ha posticipato le ultime corse del trenino del Casentino -, l'arrivo di circa mille camper nei tre giorni (cosa mai vista prima ad Arezzo) oltre a decine e decine di pullman hanno certificato un "assalto" con pochi, o probabilmente, nessun precedente. Il traffico, benché a rilento - la mattina in entrata e la sera in uscita -, non è stato funestato da particolari incidenti. I problemi maggiori, su questo versante, si sono registrati nelle giornate del venerdì 8 e del sabato 9, quelle peraltro con l'afflusso maggiore (a fronte di una domenica lievemente meno congestionata). Una quantità di mezzi in strada tale e l'occupazione totale di parcheggi (in alcuni casi in maniera selvaggia) che non ha potuto non scontentare parte dei residenti di più zone della città. "A questo proposito però - spiega l'assessore al Turismo e presidente della fondazione Intour Simone Chierici - voglio puntualizzare che gli autocaravan sono equiparati alle automobili e quindi sottostanno alle stesse regole di parcheggio delle vetture, i molti camper nelle aree di sosta erano legittimati a stare lì. Chiaramente chi ha parcheggiato davanti ai passi carrabili o sui marciapiedi, creando disagio ai residenti, non è giustificato. Camperista o meno. Per il resto, sono molto contento: si è concluso un fine settimana incredibile per il turismo ad Arezzo, con numeri impressionanti, mai visti. Aldilà degli hotel pieni, mi piace sottolineare un dato: i musei di Arezzo non hanno mai lavorato così tanto come questo weekend. La Basilica di San Francesco viaggia sempre a grandi ritmi e le visite per il fine settimana del Ponte dell'Immacolata erano prenotate da tempo, ma registro con grande soddisfazione il pienone di Casa Vasari, del museo Archeologico e del museo di Arte medievale e moderna. Segno che la Città del Natale sa attrarre anche turisti interessati alla cultura. Mi spiace soltanto che Trenitalia non abbia accettato la richiesta che, come Comune, avevamo avanzato lo scorso luglio: avremmo voluto potenziare le corse nei fine settimana della Città del Natale. Ci hanno risposto di no. Non credo siano stati lungimiranti, vedendo l'afflusso di questi giorni".

"Record di sempre ai Mercatini tirolesi"

E sui numeri dell'ultimo weekend interviene anche Gian Luca Rosai, vice direttore della Confcommercio di Arezzo e Firenze, sostenendo che gli eventi natalizi di Arezzo stanno attraendo più persone dello scorso anno. "E’ stato un ponte dell’Immacolata molto positivo - dice Rosai - con punte record venerdì 8 e sabato 9 dicembre. In particolare il 9 dicembre è stato il giorno con piu visitatori al Villaggio Tirolese dal 2015 a questa parte. Segno che la manifestazione è sempre più in crescita e sta diventando un punto di riferimento nazionale per le destinazioni natalizie. L’attenzione nazionale è stata confermata anche dalla presenza del Tg2 che venerdì 8 dicembre ha girato un servizio speciale sulla Città del Natale. Un ottimo volano anche per la seconda parte dell’evento che vedrà i mercatini di Natale in piazza Grande aperti fino al 1 gennaio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude il fine settimana "frantuma record" della Città del Natale. Pienone anche per i musei

ArezzoNotizie è in caricamento