Attualità

Il 2020 della Giunta Ghinelli, dall'impegno sul fronte Covid alle violenze domestiche: il bilancio

Gli assessori hanno partecipato alla conferenza stampa di fine anno

Non solo il sindaco Alessandro Ghinelli, anche i suoi assessori quest'oggi hanno stilato un bilancio delle attività di loro competenza in questo complesso 2020. Per molti di loro, si è trattato di una esperienza iniziata solo due mesi fa, con la vittoria delle elezioni da parte del primo cittadino e la nomina della giunta. 

La prima a prendere la parola è stata la vice di Ghinelli, Lucia Tanti che ha ricordato alcuni numeri: “5.000 aretini sono stati seguiti e aiutati durante l’intero anno, oltre 4.000 i buoni spesa erogati, 4.500 posti messi a disposizione per i campi solari. Senza dimenticare la gestione degli spazi scolastici che hanno permesso all’intero sistema di ripartire secondo un modello di sicurezza. Siamo e continuiamo a essere un Comune modello, che fissa paradigmi e si pone come punto di scrittura di nuovi codici di gestione, anche nella coesione sociale e nei servizi alla persona”.
Simone Chierici, assessore a turismo, attività produttive ed eventi ha detto: “messo da parte il rammarico, guardiamo al futuro con incertezza ma anche con impegno e idee, come quella di legare il simbolo dell’oro all’anima turistica di Arezzo".
Giovanna Carlettini, in virtù della sua delega alle pari opportunità ha sottolineato come l'anno trascorso sia stato drammatico per le vittime di violenza. "Il 2020 ha anche determinato un aumento delle violenze domestiche, un fenomeno che vogliamo combattere anche grazie alla collaborazione del centro Pronto Donna. Dobbiamo rivolgerci alle nuove generazioni per aumentare la consapevolezza su questo tema. Pensiamo anche a corsi di lingua per gli stranieri regolari. Come augurio per il 2021, confido nel recupero della voglia di sorridere”.
Federico Scapecchi: “Ho conosciuto la realtà delle società sportive, con le quali ho avviato un dialogo proficuo e siamo al lavoro per trovare tutte le risorse possibili per questo mondo. Importante sarà partecipare ai vari bandi in corso, anche per le politiche giovanili. Non ci manca la fiducia”.
Alberto Merelli: “La tenuta dei bilanci è stata messa a rischio ma ce l’abbiamo fatta. E come? Prendendo decisioni. Ci siamo assunti questa importante responsabilità e non era affatto scontato”.
Francesca Lucherini: “In questi primi mesi ho affrontato due questioni: archivio storico, anche in virtù della necessità di consultazione delle pratiche da parte dei professionisti a seguito dell’entrata in vigore dell’eco-bonus. Il piano operativo: la sua stesura è stata completata, attualmente il documento è presso la Regione Toscana per il suo visto ma mi auguro che in due mesi tale procedura possa concludersi in modo tale da permetterci la sua adozione definitiva”.
Marco Sacchetti: “Abbiamo un impianto all’avanguardia a San Zeno, ne implementeremo efficienza ed efficacia per farne una struttura che spicchi a livello non solo regionale. Le postazioni ad accesso controllato che abbiamo adottato per la raccolta dei rifiuti sono un modello che molti Comune stanno copiando. Sono programmati interventi importanti per il contenimento del rischio idraulico”.
Alessandro Casi: "La manutenzione sarà portata avanti senza indugio e con attenzione particolare alle segnalazioni dei cittadini, anche sui piccoli problemi. Attivata a dicembre la pulizia delle caditoie per evitare che le piogge rechino eccessive criticità. Abbiamo deciso inoltre di dare priorità all’edilizia scolastica e alla riqualificazione di alcune infrastrutture funzionali allo sviluppo turistico”.
Monica Manneschi: "Gli interventi che hanno caratterizzato questi primi mesi di lavoro sono stati in via Malpighi e via Funghini, di carattere strutturale sugli edifici, e l’assegnazione degli appartamenti al Gattolino, una questione annosa che abbiamo finalmente risolto. L’innovazione tecnologica: molti servizi del Comune possono oramai essere visitati tramite Spid, è iniziata la migrazione dei servizi di incasso verso la piattaforma PagoPa, contiamo di accrescere la digitalizzazione fino a un click tramite smartphone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2020 della Giunta Ghinelli, dall'impegno sul fronte Covid alle violenze domestiche: il bilancio

ArezzoNotizie è in caricamento