#BikeforFuture. Al via la campagna tesseramento Fiab 2020

Tra i vantaggi riservati ai soci: l’assicurazione RC per danni provocati in bicicletta valida in tutta Europa, sconti e agevolazioni nelle realtà convenzionate, un ricco calendario di iniziative, eventi e bici-viaggi

L’immagine di una bimba in sella alla sua piccola bici accompagnata dallo slogan #BikeforFuture sono gli elementi distintivi della campagna tesseramento 2020 di Fiab Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, che prende il via con le giornate di piazza in programma in tutta Italia nel week-end del 9 e 10 novembre.
Un invito coinvolgente, rivolto a tutti coloro che vogliono aderire alla più forte realtà associativa di ciclisti italiani non sportivi, attiva da oltre 30 anni nella diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico per eccellenza.
Appuntamento sabato 9 novembre ad Arezzo sotto i portici di via Roma dalle 16 alle 19.

Iscriversi a Fiab, o regalare la tessera a un amico, significa sostenere l’impegno della Federazione per  l’ambiente, la salute e il turismo sostenibile: ogni iscritto diventa così parte attiva per garantire alle future generazioni città più vivibili, un ambiente più sano, maggiore sicurezza sulle strade - soprattutto per ciclisti e pedoni – e per rendere il turismo più sostenibile per i territori.
 

“In quest’ultimo anno le giovani generazioni si sono mobilitate per reclamare il diritto al futuro, chiedendo ad alta voce ai governi, ma anche a tutto il genere umano, di ascoltare finalmente il grido di allarme ormai unanime della comunità scientifica sulla catastrofe climatica e di agire di conseguenza. FIAB è da sempre associazione ambientalista anche per statuto - dichiara Alessandro Tursi, presidente di FIAB -, e abbiamo da subito voluto dare un chiaro segnale in questo senso con il cambio del nome legato al nostro acronimo, sostituendo la parola ‘Amici’ con ‘Ambiente’: da aprile 2019 FIAB è, infatti, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. Ora la campagna #BikeforFuture è un ulteriore importante passo nel nostro impegno per dare un futuro alle nuove generazioni”.

 
Il tesseramento a FIAB porta con sé numerosi vantaggi, primo fra tutti la copertura assicurativa RC bici per danni a terzi provocati in bicicletta, valida in tutta Europa. E poi un ricco calendario di iniziative riservate ai soci: eventi, pedalate, gite e vacanze in bicicletta in tutta Italia (consultabile su andiamoinbici.it). E, ancora, agevolazioni e sconti per diversi servizi convenzionati tra cui assistenza legale, negozi di sport e ciclo-officine, locali bike friendly e pernottamenti nelle strutture Albergabici; inoltre, con soli 6 euro più per tutto l’anno, l’abbonamento alla rivista BC, l’unica in Italia che tratta di ciclismo urbano e di ciclo-escursionismo.
 
e modalità di iscrizione possono anche essere le seguenti:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  • recarvi presso la nostra Sede in Via Fioraia, 17 Arezzo previo appuntamento: (Fabrizio 366.1589871 – Giovanni 329.4309009) ed iscrivervi direttamente;
  • partecipare ad una delle nostre Cicolescursioni ed iscrivervi durante una di esse, contattando il Capogita;
  • inviando una mail con le vs generalità e la richiesta di iscrizione con allegato il versamento effettuato tramite bonifico (Coordinate IBAN cc Banca Credito Cooperativo Anghiari e Stia intestato “Amici della Bici” : IT72 Z083 4514 1000 0000 0055 812) via mail ad adbarezzo@altervista.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento