rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità Foiano della Chiana

Il progetto della Battaglia di Scannagallo sostenuto dal Ministero della Cultura

L’evento della Valdichiana sarà finanziato dal bando “Fondo nazionale per la rievocazione storica”. La prossima edizione della Battaglia di Scannagallo è in programma sabato 30 e domenica 31 luglio

Il progetto della Battaglia di Scannagallo è sostenuto dal Ministero della Cultura per il proprio valore storico-culturale. L’annuncio è arrivato a poche settimane dalla nuova edizione dell’evento che, giunto al ventunesimo anno, si terrà sabato 30 e domenica 31 luglio con un ricco calendario di iniziative ospitate tra Pozzo della Chiana e Marciano della Chiana.

Le due giornate permetteranno di ricostruire i fatti avvenuti in Valdichiana nel 1554 quando l’esercito fiorentino impose il proprio dominio sull’esercito senese e gettò le basi per la costituzione del Granducato di Toscana. L’alto livello della rievocazione storica è stato confermato dall’inserimento tra le manifestazioni sostenute con finanziamento del Ministero della Cultura attraverso i contributi del bando “Fondo nazionale per la rievocazione storica”.

Il progetto presentato dall’associazione culturale Scannagallo in collaborazione con i Comuni di Marciano della Chiana e Foiano della Chiana si è posizionato al trentasettesimo posto su una graduatoria nazionale di 354 rievocazioni ammesse (di cui solo 146 finanziate), ottenendo così un ottimo risultato che ha ulteriormente certificato la qualità di un percorso mirato alla valorizzazione del patrimonio culturale della Valdichiana.

«Il bando ministeriale - commenta Alessio Bandini, responsabile degli eventi dell’associazione culturale Scannagallo - era finalizzato alla tutela e alla salvaguardia delle rievocazioni storiche che hanno presentato progetti di sviluppo degli eventi e di investimento in ricerca con lo studio delle fonti e con la ricostruzione di abiti popolari, militari e nobiliari riferiti al periodo rievocato e al contesto storico di riferimento. Il bel traguardo raggiunto è un motivo di orgoglio che certifica la bontà del nostro impegno e la qualità culturale della nostra manifestazione, ma è anche un’ulteriore responsabilità perché pone Scannagallo tra le manifestazioni di riferimento per tramandare, raccontare e far rivivere i fatti del passato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto della Battaglia di Scannagallo sostenuto dal Ministero della Cultura

ArezzoNotizie è in caricamento