Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Bando degrado, Gamurrini: "Non abbiamo bisogno di 'carabinieri' a vigilare sul nostro operato". Così il calendario dei lavori

Edilizia scolastica, manutenzione stradale, illuminazione e interventi agli impianti sportivi della città. Sono questi alcuni degli interventi inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche per il Comune di Arezzo e che, come sottolinea il...

gamurrini-gianfrancesco1

Edilizia scolastica, manutenzione stradale, illuminazione e interventi agli impianti sportivi della città.

Sono questi alcuni degli interventi inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche per il Comune di Arezzo e che, come sottolinea il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini, ben presto entreranno nella fase operativa.

"Ci concentreremo subito sull'edilizia scolastica vista la lunga pausa estiva dalla lezioni - spiega l'amministratore comunale - Vogliamo intervenire su alcuni plessi scolastici e questa mattina, durante la giunta, abbiamo approvato altre tre delibere che riguardano interventi sugli istituti aretini".

FOCUS - Ristrutturazione della Sante Tani, una sezione in più all'Aldo Moro e nuovo riscaldamento a Quarata: i progetti del Comune per le scuole aretine.

Per questo capitolo del piano delle opere pubbliche, gli investimenti messi a bilancio sono pari ad 1,4 milioni di euro e i fondi sono per buona parte provenienti dalle casse comunali.

Poi c'è l'edilizia sportiva. "Un esempio per tutti - spiega ancora il vicesindaco - il palazzetto dello sport di San Lorentino. Grazie alla collaborazione con l'assessorato al patrimonio, recentemente siamo entrati in possesso dello stabile. Così abbiamo già pronto e redatto il progetto di riqualificazione e presto verrà realizzata la gara d'appalto". /attualita/palazzetto-san-lorentino-530mila-euro-per-riaprirlo-tanti-i-lavori-pronti-per-la-progettazione-e-gara-dappalto/ Per quanto riguarda invece la manutenzione stradale e l'illuminazione spazio agli interventi nelle periferie.

"Era uno dei punti fondamentali del nostro programma elettorale - spiega ancora Gamurrini - Saione e San Donato saranno tra i quartieri che vedranno i nostri tecnici al lavoro per interventi di questo tipo. Ma sarà soprattutto nelle periferie che andremo ad operare perché in questi ultimi anni sono state abbandonate a sé stesse. San Leo, Frassineto, Antria, saranno soltanto alcune delle località che raggiungeremo per le attività di manutenzione stradale e illuminazione pubblica".

Scorrendo invece il piano triennale delle opere pubbliche del Comune di Arezzo, emerge come soltanto per l'anno 2017 i lavori in calendario siano più di 58 per un investimento totale di 26.999.716,50 euro.

Di questi quasi la metà, (14.792.000 euro) troveranno finanziamento dal bando ministeriale per la riqualificazione delle aree urbane degradate. /attualita/lavori-pubblici-27-milioni-per-58-progetti-piano-2017-e-bando-anti-degrado-il-futuro-di-arezzo/ "Per l'esattezza - spiega Gamurrini - il Comune di Arezzo potrà beneficiare di 10 milioni di euro dal bando per le aree degradate. Gli altri 7 andranno a Koinè e Asl che hanno partecipato insieme all'amministrazione. Questi denari saranno spesi per opere di importanza strategica per la città e per il territorio. E' stato un sollievo sapere che il governo Renzi aveva deciso di estendere i fondi anche ad altri cento Comuni oltre i 24 che si erano classificati nelle prime posizioni. L'ex premier aveva lanciato questa promessa durante una delle assemblee dell'Anci e, abbiamo riscontrato con piacere, è stata mantenuta. Questo, indipendentemente da intermediazioni di parlamentari del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando degrado, Gamurrini: "Non abbiamo bisogno di 'carabinieri' a vigilare sul nostro operato". Così il calendario dei lavori

ArezzoNotizie è in caricamento