Scuola chiusa e niente foto di fine anno: così Giovanni ha deciso di ricordare la IVB con un "disegno di classe"

Come tanti coetanei, il bambino sentiva la mancanza dei compagni: non potendo incontrarsi nemmeno per l'ultimo scatto dell'anno, ha deciso di provvedere con carta e colori

Lezioni a distanza, video chiamate con i compagni di classe, compiti consegnati sulle piattaforme digitali: in questo difficile anno scolastico i bambini hanno superato mille difficoltà. Ma forse, quella più ostica è stata la lontananza dai propri compagni di classe e dalle proprie maestre. Una nostalgia talmente forte che in molti hanno tentato di colmare con lettere e disegni. Come ha fatto Giovanni Maraghini, alunno della classe IV B della scuola elementare Ten. Magini di Monte San Savino. Quando ha capito che quest'anno non sarebbe tornato in classe e che nell'album dei ricordi non sarebbe apparsa la foto di gruppo di questo anno scolastico, non ha perso tempo: si è munito di carta, penna e colori e ha ridisegnato i suoi compagni. Con le matite, sopra ad un foglio, le distanze di sicurezza si sono annullate e almeno in un disegno lui e i suoi compagni di classe sono tornati a sedersi uno accanto all'altro. Sorridenti, come avrebbero fatto mettendosi in posa per il tradizionale scatto di fine anno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento