rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Attualità

Bambini a stecchetto e adulti all'ingrasso. Mense, mercatini e aretini in confusione

Mercatini estivi, autunnali e invernali. Cioccolato, piatti di canederli, stinchi di maiale alla birra, strudel e speck, per non dimenticare i wurstel di mezzo metro. Poi le mense scolastiche, un cucchiaio di carne da 40 grammi, niente...

Mercatini estivi, autunnali e invernali. Cioccolato, piatti di canederli, stinchi di maiale alla birra, strudel e speck, per non dimenticare i wurstel di mezzo metro.

Poi le mense scolastiche, un cucchiaio di carne da 40 grammi, niente formaggio, minestre di farro e orzo, vellutata di zucche.

E' molto probabile che le famiglie aretine siano andate in confusione. Da una parte gli si offre ogni ben di Dio, nemmeno fosse il paese di Bengodi e dall'altra, nelle mense delle scuole, gli si toglie. Le motivazioni sono giuste, corretta alimentazione, lotta all'obesità, prevenzione di malattie e poi ci sono le leggi che lo impongono. Ma tutto questo per gli adulti non vale? Perché il Comune e le associazioni di categoria non propongono mercatini dietetici, in linea con queste direttive? Potrebbero proporre zuppe di quinoa, spiedini di frutta, ma solo per gli spuntini e grigliate di pesce. Altrimenti la situazione non potrà che peggiorare.

Una riflessione quasi seria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini a stecchetto e adulti all'ingrasso. Mense, mercatini e aretini in confusione

ArezzoNotizie è in caricamento