Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Dopo il Baldaccio la Cadorna, Ghinelli: "Giù il muro per collegarsi a piazza del Popolo". E il murales?

Il rilancio del Baldaccio porterà novità anche per l'area della Cadorna, come prevedibile. Lo ha spiegato il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli che di fronte ai giornalisti e ai capigruppo della maggioranza, ha illustrato a stralci il progetto...

murales

Il rilancio del Baldaccio porterà novità anche per l'area della Cadorna, come prevedibile. Lo ha spiegato il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli che di fronte ai giornalisti e ai capigruppo della maggioranza, ha illustrato a stralci il progetto per la zona dell'ex caserma.

Graduale diminuzione dei parcheggi a rotazione, miglioramento della posizione per gli stalli dei residenti del centro storico, la creazione di un'area verde attrezzata al centro di piazza Amintore Fanfani e poi il collegamento con piazza del Popolo da effettuarsi richiedendo alla società che li ha in concessione i posti auto del parcheggio della Misericordia.

Come? "Con un'opera modesta, abbattendo il muro perimetrale che faceva parte della caserma." Sì quello che ha avuto nuova vita nel 2015 con la realizzazione del grande murales nell'ambito della rassegna Istreet con protagonisti gli artisti internazionali Moneyless, Sten & Lex, Eron e Seth.

I murales erano stati al centro del dibattito politico quando i consiglieri Angelo Rossi e Mery Cornacchini avevano presentato un atto di indirizzo per impegnare la giunta a trovare spazi che favorissero la Street Art ai quali l'assessore Tanti aveva risposto che il decoro per lei era sinonimo di bianco.

"Non ci fermeremo di fronte ad un'opera d'arte, troveremo il sistema anche se l'opera stessa dovesse in parte danneggiarsi" ha aggiunto Ghinelli.

Intanto nell'ultimo consiglio comunale si è parlato proprio di piazza del Popolo dando nuove scadenze alla convenzione.

La convenzione relativa al project financing del parcheggio multipiano interrato, che vanta 102 posti a rotazione è estesa al 31 dicembre 2035. Prorogata fino al 31 dicembre 2018 la gestione dei 50 parcheggi di piazza della Misericordia, resta invariata la scadenza, 7 gennaio 2025, della gestione dei 49 posti auto lungo via Garibaldi. La pratica è stata presentata dal vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini che ha ricordato l'esistenza di un causa in corso con il privato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il Baldaccio la Cadorna, Ghinelli: "Giù il muro per collegarsi a piazza del Popolo". E il murales?

ArezzoNotizie è in caricamento