rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità San Giovanni Valdarno

Babbo Natale dai nonni della rsa grazie ai volontari

Il 14 dicembre 2020 una piccola rappresentanza di volontari di Progetto cittadini attivi Odv, Associazione culturale Liberarte, Associazione culturale compagnia teatrale Abc arte e ad Avo Valdarno Odv -associazione volontari ospedalieri- ha consegnato doni natalizi alla Asp-Rsa Masaccio

Il 14 dicembre 2020 una piccola rappresentanza di volontari di Progetto cittadini attivi Odv, Associazione culturale Liberarte, Associazione culturale compagnia teatrale Abc arte e ad Avo Valdarno Odv -associazione volontari ospedalieri- ha consegnato doni natalizi alla Asp-Rsa Masaccio. 
L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Insieme in Rsa: incontriamoci su Skype”, patrocinato dal Comune di San Giovanni Valdarno, che ha portato i volontari delle 4 associazioni ad “incontrare” gli anziani ospiti, aiutati dall’educatrice Dania Romei, in collegamento sulla piattaforma on-line a partire da marzo 2020.
Volontari, ragazzi e bambini delle scuole cittadine e delle associazioni hanno donato lavori artistici e decorazioni natalizie, inoltre è stato donato un video evocativo realizzato da Laura Becattini di Abc Arte con letture tratte da "Personaggi ameni sangiovannesi" di Franco Frosali ed alcune poesie di Pilade Guastini, tratte dal libro "Gli scherzi di marzocco", scelte e curate da Liberarte, intervallate da brani interpretati dal gruppo di cantori I ragazzi d'Arnolfo.
In rappresentanza delle associazioni, hanno vestito i panni di Babbo Natale Tessa Mugnai e Giovanni Rabizzi, mentre alcune ragazze del gruppo Scout hanno interpretato il ruolo dei folletti, portando i saluti di tutti i bambini e i ragazzi degli Istituti comprensivi cittadini che hanno donato i loro lavori per addobbare la Rsa.
Tessa Mugnai, vice presidente di Progetto Cittadini Attivi, dichiara: 

"È stata una grande emozione poter donare un momento di allegria agli anziani ospiti della casa di riposo in occasione delle festività natalizie ed abbiamo sentito tutto l'affetto e la vicinanza instaurata in questi mesi di contatto virtuale. Abbiamo voluto concretizzare in questo semplice gesto i molti mesi di contatto on line.
Vogliamo ringraziare i dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi sangiovannesi per aver risposto in modo così rapido ed entusiasta al nostro invito e ringraziamo tutti gli alunni degli istituti comprensivi Masaccio e Marconi e gli Scout del San Giovanni Valdarno 1 per aver realizzato disegni e decorazioni natalizie per gli anziani ospiti.
Continueremo a portare avanti i nostri contatti con la RSA e a portare la nostra solidarietà nella speranza di poter festeggiare ed abbracciare quanto prima tutti gli anziani e gli operatori, e ringraziamo i presidenti delle associazioni attori di questo fantastico progetto per continuare a credere ed investire in questa proficua collaborazione."
Giovanni Rabizzi, presidente di Avo Valdarno, dichiara: "Dopo nove mesi di interruzione del suo servizio, ringrazio l’AVO Valdarno OdV - Associazione Volontari Ospedalieri- di avermi offerto la possibilità, partecipando a questa iniziativa con altre realtà di volontariato di San Giovanni V.no, di emozionarmi ancora, visitando gli ospiti della Rsa Masaccio. 
La prossima volta, spero non ci siano più i vetri delle porte di ingresso, sulle quali abbiamo appoggiato le nostre mani, a dividerci. Il virus che ora ci tiene distanti sarà stato sconfitto e potremo abbracciarci per “toccare” la nostra vicinanza, che a loro in questi momenti manca davvero tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Babbo Natale dai nonni della rsa grazie ai volontari

ArezzoNotizie è in caricamento