rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Attualità Cavriglia

È nata "Avane centrale di creatività". Così il borgo di Castelnuovo torna alla vita

Iniziati i primi incontri per la partecipazione pubblica al progetto di rigenerazione del Borgo come da bando Pnrr con il fine di attivare un partenariato pubblico-privato

È iniziato in questi giorni il percorso che ridarà vita al borgo di Castelnuovo d’Avane. Con il neonato progetto “Avane centrale di creatività” il Comune di Cavriglia, in accordo con la Regione Toscana e con la Fondazione Promo PA, ha creato un iter che permetterà nei prossimi mesi di attivare un partenariato con enti, associazioni e cittadini che fornisca spunti, idee e progetti per innescare nel borgo un vero e proprio incubatore di imprese culturali.

Nello specifico, come spiegano dall'amministrazione "con tale azione, si intende invertire la tendenza di abbandono del territorio attraverso l'attrazione di idee che abbiano la finalità di andare a rafforzare il capitale umano, una parte del quale dovrebbe stabilire nello stesso borgo la propria sede a medio-lungo termine, mettendo a disposizione le proprie competenze tecniche, imprenditoriali e progettuali". L'intervento dovrebbe altresì fungere da collettore per investimenti privati e pubblici, nazionali ed europei che spazino dal settore culturale a quello del turismo sostenibile, dell’enogastronomia e della transizione energetica. Sebbene le nuove generazioni siano le principali protagoniste di questi luoghi di progettazione, ricerca e imprenditorialità, tale forma di partecipazione è finalizzata a creare uno scambio proattivo ed intergenerazionale di idee, know how e conoscenze trasversali.
In quest'ottica il procedimento avviato nei giorni scorsi di coinvolgimento delle associazioni di categoria e delle rappresentanze del terzo settore, costituisce il primo passo verso la trasformazione dell'antico borgo in un nuovo luogo dove le attività culturali ed economiche portino alla condivisione di risorse e competenze tra imprese, istituzioni, associazioni e la stessa comunità locale.

E' una grande soddisfazione e soprattutto un gran risultato per me e per la Giunta intraprendere questo percorso volto alla rigenerazione dell'antico Borgo di Castelnuovo d'Avane.  – queste le parole del primo cttadino Leonardo Degl'Innocenti o Sanni – In più di un'occasione ho avuto modo di definire questo progetto una sorta di “Rinascimento” per la nostra comunità, che rappresenterà non solo un accrescimento a livello socio-culturale, ma anche un importantissimo volano per l'economia locale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È nata "Avane centrale di creatività". Così il borgo di Castelnuovo torna alla vita

ArezzoNotizie è in caricamento