rotate-mobile
Attualità

Aumenti Tari, allarme di Confartigianato: "Urgono correttivi per imprese e famiglie"

Il presidente Maurizio Baldi "Auspichiamo la ripresa di un confronto con le amministrazioni comunali per attivare modifiche e forme di sostegno"

“Gli aumenti in certi casi smisurati della Tari, in un momento di crisi come quello attuale dove i consumi si contraggono e le notizie su ulteriori rincari energetici dovuti al termine delle moratorie si aggiungono ai prezzi fuori controllo delle materie prime, sono fattori che impattano negativamente su aziende e famiglie. Auspichiamo la ripresa di un confronto con le amministrazioni comunali per concertare alcuni correttivi, nella speranza che nel contempo vengano attivate forme di contribuzione per ammortizzare i rincari. Siamo convinti da sempre che la ripresa economica debba passare anche attraverso questi segnali “.

Così il presidente di Confartigianato Imprese Arezzo Maurizio Baldi sui rincari che si stanno registrando in provincia di Arezzo per quanto riguarda la tassa sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Tari, allarme di Confartigianato: "Urgono correttivi per imprese e famiglie"

ArezzoNotizie è in caricamento