rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sanità

Asl, nuove forze per la lotta al Covid-19: "In arrivo 150 assunzioni"

D'Urso: "La battaglia alla pandemia si combatte e si vince soprattutto investendo sulle persone e sui servizi"

Centicinquanta assunzioni alla Asl Toscana Sud Est. E' quanto prevede la delibera approvata dall'azienda sanitaria locale per far fronte alla carenza di personale - infermieri soprattutto - che sta rendendo difficile l'attività delle strutture sanitarie.

"Con questa delibera - afferma il direttore generale Antonio D'Urso - proseguiamo nel percorso di rafforzamento dei nostri organici in tutte le zone e nelle posizioni più delicate e strategiche. Assieme al dipartimento delle Professioni Infermieristiche e Ostetriche abbiamo definito un programma che ci permetterà, già nelle prossime settimane, di aumentare la dotazione di infermieri della nostra azienda di ben 150 unità.
Professionisti da assegnare alle strutture assistenziali, ospedaliere e territoriali, per far fronte alle nuove necessità determinate dall'emergenza sanitaria in atto e pertanto, in via prioritaria, ad attività di vaccinazione anticovid, drive trought per tamponi antigenici e molecolari, Usca per presa in carico territoriale dei casi positivi, reparti di degenza Covid sia di area medica che di area intensiva e attività di somministrazione terapia antivirale."

Assunzioni che mirano anche a dare una" risposta adeguata all'attuale situazione pandemica", sostiene il direttore generale.
"Lo sforzo organizzativo, economico e professionale messo in campo è in grado di rispondere alle esigenze anche del post-pandemia. Questi professionisti, infatti, saranno i protagonisti della nuova fase della sanità."

Le assunzioni saranno per la maggior parte a termpo indeterminato e attingeranno alla  graduatoria concorsuale in possesso di Estar. Dall'inizio della pandemia, nel marzo 2020, l'Ausl Toscana sud est ha potenziato con 848 nuovi infermieri il proprio organico. Con questo ultimo pacchetto di raggiungeranno le mille unità.

Il commento del consigliere regionale Vincenzo Ceccarelli

Sanita', Asl Toscana sud est assume 150 infermieri. Ceccarelli: «Scelta importante per potenziare la sanità pubblica»

"L’assunzione di 150 infermieri annunciata della Ausl Toscana sud est è una buona notizia che va nella direzione di un rafforzamento del sistema sanitario pubblico regionale, in un momento particolarmente delicato dove la pressione sui servizi è particolarmente alta per via dell’emergenza sanitaria e della campagna vaccinale. Abbiamo sempre ritenuto che per salvaguardare e potenziare i servizi socio sanitari sul territorio c’è bisogno di un personale numericamente adeguato e con queste assunzioni la Ausl Toscana sud est arriva a quasi 1000 assunzioni in due anni. Questi professionisti permetteranno di fronteggiare le necessità determinate dall'emergenza sanitaria e, successivamente, saranno un rinforzo essenziale per consolidare il nostro sistema sanitario e i servizi sul territorio. In Consiglio regionale stiamo lavorando proprio su questo percorso di rafforzamento della sanità pubblica che deve vedere un potenziamento delle strutture, una maggiore integrazione dei servizi tra ospedale, case della salute e cure domiciliari, e non ultimo un adeguamento del numero del personale in ogni parte del territorio regionale".

Così il consigliere regionale Vincenzo Ceccarelli (Pd) commenta l’annuncio di dell’assunzione di 150 infermieri da parte della Ausl Toscana sud est.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl, nuove forze per la lotta al Covid-19: "In arrivo 150 assunzioni"

ArezzoNotizie è in caricamento