menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi assembramenti. 15 verbali staccati dalla Municipale, sanzionati anche giovanissimi

Dal passaggio in zona arancione numerosi i controlli da parte delle forze dell’ordine locali che hanno portato a richiami, avvertimenti e 15 verbali. Fra questi figurano anche ragazzi non residenti a San Giovanni Valdarno

È trascorso neanche un mese dal passaggio dalla zona gialla a quella arancione per tutta la regione Toscana. Dal 14 febbraio la polizia municipale di San Giovanni Valdarno ha intensificato i controlli per far sì che non venissero violate le normative anti contagio in vigore per la salvaguardia della salute pubblica. “Semplici regole che, tuttavia, spesso - spiegano dall’amministrazione comunale sangiovannesse - non vengono rispettate”.

Per questo, oltre a numerosi richiami, avvertimenti e ammonizioni, gli agenti sono stati costretti a redigere 15 verbali: 2 ad attività di somministrazione, 5 nei pressi di attività di somministrazione, 4 nei giardini pubblici e 4 fra via Mannozzi e la stazione ferroviaria.

Come sottolinea la Polizia Municipale, la maggior parte delle contravvenzioni ha riguardato ragazzi, anche non residenti nel comune e che si trovavano a San Giovanni senza validi giustificativi.

“L’appello è quindi per i genitori spesso non consapevoli - proseguono dal Comune - affinché facciano particolare attenzione agli eventuali spostamenti dei propri figli dal comune di residenza. Con il passaggio della provincia di Arezzo in zona rossa, da lunedì 15 marzo, la sorveglianza sarà ulteriormente aumentata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento