Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Aspettando la certificazione Europarc, incontri con il territorio per il Parco delle Foreste Casentinesi

“Con la Carta Europea per il Turismo Sostenibile – ha esordito il Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Luca Santini, abbiamo proposto azioni concrete, abbiamo ascoltato il territorio e con esso abbiamo iniziato questo percorso...

g giacomini panorama

"Con la Carta Europea per il Turismo Sostenibile - ha esordito il Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Luca Santini, abbiamo proposto azioni concrete, abbiamo ascoltato il territorio e con esso abbiamo iniziato questo percorso. La grande partecipazione degli attori e le aspettative che si sono create spingono l'ente a dare risposte vere affinché il Parco sia motivo di sviluppo e possa fare da traino allo sviluppo turistico ecocompatibile del territorio perché cambiano i ruoli, ma gli obbiettivi restano gli stessi".

E' per questo che in questi giorni Direzione e Personale del Parco in collaborazione con Unione Appennino Verde, Apt Servizi Regione Emilia Romagna, Federparchi e Casentino Sviluppo e Turismo stanno lavorando per arrivare all'autunno con un calendario di incontri e momenti formativi che vedranno protagonisti gli operatori firmatari della CETS. Proprio dai soggetti sottoscrittori sono arrivati suggerimenti, idee e apprezzamenti per il lavoro intrapreso dal Parco in quest'ultimo anno, infatti hanno evidenziato che la CETS ha portato nel territorio un cambiamento nell'atteggiamento, da una certa passività e rassegnazione per un lento declino turistico e per le difficoltà economiche delle aziende colpite dalla crisi si è passati all'entusiasmo, alla voglia di invertire la rotta, alla speranza che sia possibile incidere sul futuro del territorio.

E' a partire da questo clima di positività, che è stato percepito anche dal verificatore di Europarc durante la sua visita, che il Parco si sente fortemente chiamato in gioco e con una responsabilità ancora più importante: attuare una strategia a livello locale in favore di un turismo durevole. Questo nella logica - sostiene il Direttore del Parco Boscagli - di "sentirsi una squadra" e trasmettere ai nostri cittadini l'orgoglio dell'appartenenza ad un territorio che evidenzia così grandi valori ambientali.

"Raccogliamo tutte le proposte - continua Santini - che vengono dal territorio che ha mostrato in questo mesi di avere tutti i requisiti e la giusta sensibilità verso forme di turismo che rispettano e preservano le risorse naturali, culturali e sociali. Dobbiamo continuare a lavorare nella strada intrapresa per arrivare alla piena realizzazione delle persone che vivono, lavorano o soggiornano nell'area protetta."

La presidente di Apt Regione Emilia Romagna, Liviana Zanetti, esprime apprezzamento per il percorso condiviso con il Parco e gli operatori che sta dando importanti risultati e che intendiamo perseguire comunemente anche per il futuro.

Questo clima di entusiasmo si è diffuso anche ad altri che non hanno partecipato ai forum per la CETS. I partecipanti hanno portato all'interno delle loro associazioni, enti o aziende, i valori della Carta e il desiderio di far parte di un'azione globale che mette in rete tanti soggetti.

Una sfida in più che l'Ente Parco ha raccolto pienamente.

Ufficio stampa Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspettando la certificazione Europarc, incontri con il territorio per il Parco delle Foreste Casentinesi

ArezzoNotizie è in caricamento