rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Asl sud est, nominati i direttori del prossimo triennio. L'aretina Valeri a capo del settore amministrativo

Tre professioniste affiancheranno il direttore generale D’Urso. Dei confermata alla direzione sanitaria, l'altra aretina Castellucci ai servizi sociali

Antonio D’Urso, direttore generale della ASL Toscana Sud Est, questo pomeriggio ha nominato i direttori che lo affiancheranno nella gestione dell’Azienda USL TSE per il prossimo triennio.

È stata confermata Simona Dei come direttore sanitario, mentre direttore amministrativo, come anticipato nei giorni scorsi, è l'aretina Antonella Valeri, che finora aveva ricoperto il ruolo di direttore del dipartimento tecnico. Infatti proprio in questi giorni Francesco Ghelardi, che ha affiancato D’Urso nel primo mandato, è stato nominato direttore dell’ente di supporto tecnico amministrativo della sanità toscana (ESTAR) per l’area vasta Sud Est.

A questo proposito, il direttore generale ha ringraziato Ghelardi per l’impegno che ha garantito nel ruolo di direttore amministrativo in questi tre anni, con passione e dedizione. Il dg ha provveduto inoltre a nominare Patrizia Castellucci al ruolo di direttore dei servizi sociali.

I direttori prenderanno servizio martedì 19 luglio.

La nota del Comune di Arezzo

E l'amministrazione aretina, attraverso nuna nota della vicesindaca Lucia Tanti, esprime soddisfazione.

“L'indicazione della dottoressa Valeri a responsabile amministrativo della Asl sud-est e quella della  dottoressa Castellucci a responsabile dei servizi sociali finalmente segna una discontinuità rispetto a questi sette anni che hanno visto una progressiva marginalizzazione della città di Arezzo e di tutto il suo territorio. Come abbiamo avuto modo di dire in ogni occasione, assieme al sindaco, quella che abbiamo fatto non è stata una semplice battaglia di sindacalismo territoriale, ma ci siamo permessi di sottolineare che questo territorio esprimeva ed esprime professionalità di altissimo livello che incomprensibilmente erano rimaste fuori dal governo dalla Asl sud-est generando sperequazioni in termini di investimenti, di attenzione, di progettualità. Ricordiamo che il territorio aretino rappresenta il 45% della popolazione della Asl sud-est e che in questi anni abbiamo ricevuto circa il 27% degli investimenti: un dato riconosciuto a destra come a sinistra, che evidenzia una disattenzione nei nostri confronti che in questi anni abbiamo cercato di sottolineare e quindi di correggere. Dal 2015 ad oggi l'atteggiamento del Comune di Arezzo a partire proprio dal sindaco Ghinelli, primo firmatario del referendum per l'abrogazione delle aslone, è stato quello di difesa delle ragioni di un territorio che, numeri alla mano, ci sembrava mortificato. Negli anni, attraverso un rapporto sempre leale ma mai arrendevole, abbiamo criticato ma anche proposto, invertendo in alcuni casi quella che a noi sembrava una tendenza punitiva sino a sottolineare che questa città e questo territorio potevano giocare un ruolo di prima linea e da protagonista, non a danno di nessuno ma nell'interesse di tutti, a partire ovviamente dalla nostra città. Sappiamo di aver messo in campo nomi di altissimo profilo e ringraziamo il direttore generale D'Urso e il presidente Giani per aver preso in considerazione le proposte fatte, tutte nell'interesse generale. Questa apertura di credito la assumiamo come una pagina nuova che dopo sette anni apre alla possibilità di un clima diverso, più disteso e certamente più collaborativo. Non nascondiamo la soddisfazione di aver potuto dimostrare che questa città poteva, e doveva, giocare un ruolo di primissimo piano. Un in bocca al lupo sincero alla dottoressa Valeri, alla dottoressa Castellucci e ovviamente alla dottoressa Dei con la quale abbiamo proficuamente lavorato e con la quale già nei prossimi giorni riprenderemo i ragionamenti aperti”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl sud est, nominati i direttori del prossimo triennio. L'aretina Valeri a capo del settore amministrativo

ArezzoNotizie è in caricamento