Lavori nel mondo dei matrimoni? Arezzo Wedding cerca operatori del settore

La business unit della Fondazione Arezzo Intour cerca partner nella provincia di Arezzo con cui dare vita al progetto che nasce per lanciare la destinazione nel panorama internazionale del wedding

Lavori nel mondo del wedding? Ti occupi di organizzare e fornire servizi per chi decide di sposarsi? Sei un wedding planner? Fornisci servizi di catering? Oppure sei un fiorista, crei abiti da cerimonia, bomboniere, gioielli nuziali?

La Fondazione Arezzo Intour vuole proprio te.

È infatti iniziata la ricerca di partner che vogliono aderire al progetto “Arezzo Wedding. Your dream in our heart” che nasce dalla volontà di lanciare la destinazione nel panorama internazionale dei matrimoni.

Il progetto, in fase di costruzione, è ideato dalla business unit “Arezzo Wedding” nata all’interno della Fondazione Arezzo Intour, che si occupa di coordinare i professionisti del settore che operano nel territorio di Arezzo e provincia, per offrire al mercato un prodotto nuovo, professionale e ben strutturato.

Presentato in occasione dell’Ewpc (Exotic Wedding Planning Conference), la tre giorni dedicata all’universo dei matrimoni che lo scorso giugno ha visto arrivare nella città toscana oltre 200 operatori provenienti da 50 paesi diversi, “Arezzo Wedding. Your dream in our heart” nasce per accogliere le necessità e soddisfare le aspettative di chi, dall’estero, sceglie il territorio aretino per sposarsi o per organizzare matrimoni.

I wedding plannner presenti all’Ewpc hanno potuto scoprire con meraviglia alcune delle location più esclusive della città e dei suoi dintorni apprezzandone la straordinaria capacità di trasformarsi in palcoscenici mozzafiato capaci di rendere unica ogni cerimonia. Inoltre la Toscana è ancora tra le mete più richieste per questo tipo di eventi e l’intento della Fondazione è quello di creare una squadra compatta, composta da tutti gli attori presenti nell’area di Arezzo e provincia che lavorano in questo settore, così da riuscire ad offrire un servizio personalizzato e esclusivo a chi deciderà di sposarsi nel territorio.

Un modo nuovo di fare rete che porti alla conoscenza e all’armonizzazione di saperi e competenze differenti e permetta così di fornire un prodotto nuovo, competitivo. Anche nel costruire questa nuova opportunità, coerentemente con la sua mission, la Fondazione Arezzo Intour favorisce percorsi di “partecipazione” e “condivisione” nell’intento di dare vita a proficue collaborazioni finalizzate a sviluppare ulteriori possibilità turistiche nella città di Arezzo e nel suo territorio.

Tutti gli interessati possono compilare il form disponibile sul sito della Fondazione Arezzo Intour all’indirizzo: https://www.arezzointour.it/arezzowedding/

Qui, una serie di semplici domande, permetteranno sia di manifestare interesse sia di specificare quali sono le specificità dei servizi offerti.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Rientro dalla ferie amarissimo: 15 case svaligiate. Tra le vittime il candidato Pd Ruscelli: "Mi hanno picchiato il cane"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento