Attualità

Arezzo si trasforma di nuovo in Città del Natale. Comanducci: "Luminarie? Il Comune paga la corrente"

Manca ancora oltre un mese a Natale ma la città e gli aretini non arriveranno alle festività impreparati. In alcune zone sono già partite le installazioni delle luminarie. Un esempio su tutti? Via Tarlati. Qui già da qualche giorni una fitta...

marcello-comanducci-2

Manca ancora oltre un mese a Natale ma la città e gli aretini non arriveranno alle festività impreparati.

In alcune zone sono già partite le installazioni delle luminarie. Un esempio su tutti? Via Tarlati. Qui già da qualche giorni una fitta serie di fili di lucine (ancora non accese) fanno bella mostra di sé. "Il tema luminarie è sempre particolarmente delicato - spiega l'assessore comunale Marcello Comanducci - Non siamo riusciti a gestire la situazione. Lo scorso anno abbiamo provato ad affidare il servizio ad una ditta specializzata attraverso un bando. Ma all'ultimo minuto quest'ultima si è tirata indietro. Per tanto quest'anno gli esercenti pagheranno l'installazione delle luminarie natalizie e il Comune metterà a disposizione 17mila euro per coprire i costi di allacciamento elettrico. Purtroppo questa è una problematica che affligge molte amministrazioni d'Italia non solo la nostra. Nel percorso che invece porta alla città alta il Comune farà degli investimenti specifici per quanto riguarda gli addobbi e le luminarie". E la città del Natale? "Ci sarà - spiega ancora l'assessore - Arezzo sarà illuminata di luce nuova perché stiamo lavorando ad un percorso originale per condurre gli aretini verso la parte alta della città. Avremo attrazioni sia fisse che luminose e in città si potrà respirare un clima davvero suggestivo. Immancabile il mercatino tirolese che immergerà ancora una volta piazza Grande in un'atmosfera molto evocativa. E tanto altro ancora".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo si trasforma di nuovo in Città del Natale. Comanducci: "Luminarie? Il Comune paga la corrente"

ArezzoNotizie è in caricamento