Attualità

Arezzo per il Pionta: c'è l'interesse della Commissione Europea

Anche l'Europa si interessa agli scavi archeologici del Pionta. Il progetto di riapertura del sito - posto sul colle che un tempo ospitava la cittadella vescovile di Arezzo - è approdato ieri mattina nella Capitale, nella sede della Rappresentanza...

pionta-scavi

Anche l'Europa si interessa agli scavi archeologici del Pionta. Il progetto di riapertura del sito - posto sul colle che un tempo ospitava la cittadella vescovile di Arezzo - è approdato ieri mattina nella Capitale, nella sede della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

In via 4 novembre 149 a Roma, si è presentato il professor Mauro Mariottini, presidente dell'Associazione Culturale Academo che ha sviluppato il piano di avvio degli scavi. Il progetto è supportato dalla campagna di comunicazione sociale "Arezzo per il Pionta", portata avanti della cooperativa di giornalisti New Mediar in collaborazione ad Arezzo Notizie. Un'iniziativa che sta dando i primi frutti anche in termini di raccolta fondi, grazie al generoso contributo dei cittadini di Arezzo che hanno a cuore le radici storiche e culturali dalla propria città.

colle-pionta"Ho presentato le indagini che sono state fatte e il nostro programma di ricerca - spiega Mariottini -, sono stato ricevuto e ascoltato con interesse da una commissione. Il progetto è stato compreso, ha suscitato curiosità. Ora le carte verranno inviate a Bruxelles, dove si deciderà dell'eventuale finanziamento".

Il progetto supportato da "Arezzo per il Pionta" parteciperà così a un bando culturale comunitario per la ricerca: se risulterà idoneo, oltre al prestigio del patrocinio europeo, riceverà anche un contributo pari al 50% dell'intero costo di realizzazione. "Non ci rimane che aspettare", dice Mariottini.

Come donare?

Quello dell'Associazione Academo è un progetto ambizioso, ma in grado di far fare - dal punto di vista turistico - un salto di qualità ad Arezzo,

come sostenuto da Vittorio Sgarbi. Un'occasione per proiettare la città - che fu cuore dell'Occidente mille anni addietro - nella dimensione internazionale che merita. E' stato attivato un conto corrente in Banca Valdichiana per raccogliere le donazioni. Ogni contributo va intestato all'Associazione Culturale Academo, causale "Arezzo per il Pionta". L'iban è IT97 I084 8914 1010 0000 0372 014.

iban

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo per il Pionta: c'è l'interesse della Commissione Europea

ArezzoNotizie è in caricamento