Arezzo Fiere riparte con i concorsi. "Attento protocollo di prevenzione anti Covid-19"

Dal 22 giugno sì è cominciato con una serie di concorsi con numeri non molto elevati ma di estrema importanza per la sanità toscana. Estar ha infatti messo in calendario una serie di concorsi urgenti in particolare indirizzati a dirigenti medici per gli ospedali regionali ed ha individuato nella sede di Arezzo Fiere gli ampi spazi necessari

In attesa della ripresa dell’attività fieristica e congressuale, con tutti i calendari rivoluzionati a livello nazionale e internazionale, Arezzo Fiere ha lavorato per farsi trovare pronta per la riapertura  e lo svolgimento di Concorsi pubblici.

Dal 22 giugno sì è cominciato con una serie di concorsi con numeri non molto elevati ma di estrema importanza per la sanità toscana. Estar ha infatti messo in calendario una serie di concorsi urgenti in particolare indirizzati a dirigenti medici per gli ospedali regionali ed ha individuato nella sede di Arezzo Fiere gli ampi spazi necessari.

I padiglioni fieristici saranno impegnati, per una prima serie di procedure, tutta la settimana fino al 26 Giugno, per riprendere poi con  Concorsi in altri ruoli sanitari nel periodo 9 / 17 Luglio. 

Arezzo Fiere ha adottato uno specifico protocollo a partire dalla misurazione della temperatura di tutti i partecipanti con impianto messo a disposizione da Pm Allarmi, rispetto del distanziamento, sanificazione  più volte al giorno, schermi di protezione, detergenti, dispositivi di protezione personale, con sostituzione delle mascherine a tutti i candidati al momento dell’accesso.

La struttura ha quindi passato i primi test per poter operare in sicurezza in vista anche di altri appuntamenti che stanno per essere messi in calendario già dal 20 luglio in poi.

Anche a Settembre è prevista la continuazione dell’attività concorsuale in quanto si dovrebbero svolgere concorsi e selezioni precedentemente calendarizzati nei mesi di maggio e giugno e rinviati per l’emergenza sanitaria.

L’Amministratore Unico Sandra Bianchi esprime soddisfazione per la riapertura dell’attività dopo aver dovuto purtroppo registrare negli ultimi tre mesi il rinvio di OroArezzo al 2021 e l’annullamento o slittamento di altri importanti eventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento