Arezzo e la fase 2: ok ai campi estivi. Contagi a zero e controlli a Campo di Marte

Nessun nuovo caso di infezione da Coronavirus. La fotografia del comune di Arezzo al termine della seconda settimana della fase 2. Il sindaco Ghinelli: "Numeri confortanti e positivi per il futuro della città"

Per il sesto giorno consecutivo la conta dei nuovi contagi ad Arezzo è ferma a zero. Nessun nuovo tampone positivo al Covid-19. Uno scenario incoraggiante che, secondo il sindaco Alessandro Ghinelli trova ragione anche "nel corretto comportamento dei nostri concittadini i quali hanno rispettato al meglio le regole". Ma veniamo ai numeri. In tutta la provincia sono 620 i pazienti che da inizio emergenza ad oggi hanno contratto il virus. 89 quelli residenti nel comune capoluogo. "Se però togliamo gli 84 guariti - spiega ancora il sindaco - al momento abbiamo solo 5 persone ancora impegnate nella loro battaglia contro l'infezione". 155 sono invece coloro che si trovano in quarantena all'interno della propria residenza. Una fotografia confortante che arriva sul finire della seconda settimana della fase 2. "Questi numeri - continua ancora Ghinelli - saranno importanti soprattutto per aiutare il ritorno dei visitatori in città. Fortunatamente non abbiamo dovuto affrontare particolari emergenze e, sono certo, quando sarà il momento, potremo spendere questa carta anche per il rilancio del comparto turistico".

Controlli e sanzioni

Per quello che riguarda l'attività della Polizia Municipale, nella giornata di oggi sono state controllate 50 persone. Per una di esse è scattata la multa per violazioni alle disposizioni del decreto del presidente del consiglio dei ministri. 18 sono stati i verbali effettuati nei confronti di altrettanti automobilisti che non hanno rispettato le regole del codice della strada. L'attiva di controllo degli agenti, con il supporto del drone, ha poi riguardato le aree verdi, Pescaiola, Saione, San Clemente e altri quartieri cittadini. Particolare attenzione per Campo di Marte e Colle del Pionta dove a sostengo della Municipale si è aggiunta anche polizia di Stato. 30 i tamponi Covid effettuati allo stadio con il sistema drive-thru. Intervento anche allo store Obi in viale Amendola dove la polizia municipale ha riscontrato degli assembramenti.

Riaperture, campi estivi, contributi e dormitorio

Da alle ore 8.30 di martedì 19 maggio sarà nuovamente possibile, previa prenotazione, accedere all'archivio storico e di deposito del Comune di Arezzo (via della Fiorandola). L’agenda online degli appuntamenti è stata riaperta anche per la gestione delle richieste non urgenti. Per l’accesso viene raccomandato il rispetto delle norme di prevenzione e degli orari indicati nella prenotazione. L’ingresso sarà consentito ad una persona alla volta e comunque non prima che l’utente precedente abbia lasciato la sala di consultazione.

Il 19 maggio scadono i termini entro i quali i cittadini potranno presentare domanda per accedere ai contributi per il canone di locazione. Gli incentivi sono destinati esclusivamente ai lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell’emergenza Coronavirus abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro. Le domande potranno essere presentate esclusivamente on line.

Da lunedì 18 maggio l'accesso al dormitorio, alla luce delle nuove disposizioni governative, è stato modificato. Grazie ad una collaborazione tra il Comune di Arezzo e Caritas è stato deciso di non sospendere il servizio ma di rimodularlo e spostarlo dai locali di San Domenico, che verranno chiusi, a quelli situati in via Fonte Veneziana. Al trasferimento di sede, con ospitalità per un numero di 4 persone, si accompagna un nuovo regolamento di ingresso: gli spazi saranno riservati a quelle persone che hanno una residenza o comunque un rapporto antico con la città, essendo ormai possibile, per gli altri, tornare alle proprie destinazioni di riferimento o trovare soluzioni alternative. L’accordo con Caritas prevede che l’accoglienza in questa nuova fase sarà attiva fino al 30 giugno con possibilità di prolungamento in caso di necessità. Rimarrà in vigore lo stesso regolamento e sarà data la stessa offerta di servizio del dormitorio invernale di San Domenico, con orario di ingresso serale dalle 20 alle 22.30 e uscita mattutina entro e non oltre le 8.

Che futuro per i campi estivi del comune di Arezzo? A rispondere è il direttamente il sindaco Ghinelli che sottolinea: "Il servizio ci sarà. Stiamo lavorando proprio in questi giorni per garantire a tutti i cittadini che ne faranno richiesta la possibilità di iscrivere i propri figli. Ovviamente saranno organizzati in maniera differente rispetto agli anni passati perché, è chiaro, le norme anti Covid non consentono una piena libertà di comportamenti. Però siamo certi di riuscire a pianificarli e garantirli". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento