Attualità

Appello della Asl8: “Vaccinatevi contro il meningococco C. Ancora gratuito”

Sono stati un ragazzo su due fra gli 11 e i 20 anni. E addirittura solo uno su dieci fra chi ha fra 21 e 45 anni. Sono queste le adesioni alle vaccinazioni gratuite offerte dal giugno scorso a tutti i residenti compresi in queste fasce di età...

Sono stati un ragazzo su due fra gli 11 e i 20 anni. E addirittura solo uno su dieci fra chi ha fra 21 e 45 anni. Sono queste le adesioni alle vaccinazioni gratuite offerte dal giugno scorso a tutti i residenti compresi in queste fasce di età nella provincia di Arezzo, contro il meningococco. Una azione fortemente voluta dalla regione Toscana in presenza di un alto numero di casi verificativi da inizio 2015, per coprire gran parte della popolazione da questo pericoloso contagio e per fermare la diffusione della malattia.

Risposta discreta fra i più giovani e nettamente insufficiente fra i più adulti. Ma non è mai troppo tardi. Mancano ancora 55 giorni al termine del periodo fissato per la vaccinazione gratuita. E dalla Asl8, come dal resto delle azienda sanitarie toscane, parte un appello pressante e forte affinché tutti aderiscano a questa campagna vaccinale a tute della loro salute e delle persone con cui entrano in contatto.

COME MUOVERSI

La Regione Toscana ha definito delle classe di priorità (divise per età: 11-20 e 21-45), per le quali il vaccino resterà gratuito fino al 31 dicembre. Per le altre fasce di età, considerate meno a rischio è possibile vaccinarsi ma in regime di co-pagamento (cioè con il pagamento del ticket).

Ragazze e ragazzi che sono nella fascia di età compresa fra gli 11 e i 20 anni e che non si sono ancora vaccinati, potranno ancora rivolgersi al proprio pediatra o al proprio medico di famiglia. Proprio a questi ragazzi già in estate era stata sollecitata la vaccinazione con una chiamata diretta. Se il proprio medico o pediatra non ha aderito a questa iniziativa, potranno effettuare la vaccinazione sempre gratuita presso gli ambulatori nei centri vaccinali che si trovano in ogni Zona Distretto, prendendo l'appuntamento al Cuptel al numero verde 800575800, dal lunedì al venerdì dalle 7,45 alle 17,30.

Hanno possibilità di vaccinarsi gratuitamente fino al 31 dicembre 2015, anche coloro che appartengono alla fascia di età fra i 21 e i 45 anni. La Asl specifica che, anche in questo caso come nel precedente, sono i medici di famiglia i professionisti in prima linea nella straordinaria azione di vaccinazione volontaria antimeningococcica tetravalente, in quanto i più informati sullo stato di salute dei loro assistiti. A ricorrere alla prenotazione tramite CUPTEL dovranno essere, quindi, solo i cittadini che sono in cura da un medico che non ha dato la sua adesione alla campagna regionale.

QUANTI SI SONO VACCINATI

Ed ecco i dati stimati dall'inizio della campagna vaccinale con MENVEO (vaccino tetravalente antimeningococco C) risalente ai primi di maggio, fino al 30 settembre. Per la fascia di età, giudicata a maggiore priorità (11 - 20 anni), sono state somministrate 15.030 dosi di MENVEO sui 28759 soggetti residenti, pari al 52%: un discreto risultato ma si può certamente fare di meglio.

Troppo bassa, invece, l'adesione da parte della popolazione della seconda fascia di età (21 - 45 anni); su 99.998 soggetti potenziali beneficiari della vaccinazione gratuita, soltanto 12.040 le dosi di vaccino somministrate, per una copertura pari al 12%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello della Asl8: “Vaccinatevi contro il meningococco C. Ancora gratuito”

ArezzoNotizie è in caricamento