Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Da maggio ristoranti aperti la sera, il 2 giugno fine restrizioni: le ipotesi del Governo. Oggi riunione del Cts

Il Comitato Tecnico Scientifico si riunisce per valutare eventuali riaperture, con la calendarizzazione per settore. C'è chi preme per aprire i ristoranti a pranzo già entro la fine di aprile. La situazione

E' più di una speranza: tanto che esponenti del Governo Draghi di stanno sbilanciando con dichiarazioni. L'Italia potrebbe essere fuori dalle restrizioni dovute alla pandemia Covid - almeno quelle più dure - entro il prossimo 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica. Se ne era già parlato nei giorni scorsi, l'ultimo annuncio - spiega Today - è del ministro del Turismo Massimo Garavaglia in un'intervista a La Stampa. Ma a partire dalle prossime settimane, se l'andamento dei contagi lo consentirà, si sta programmando un piano per le riaperture. Già oggi, lunedì 12 aprile, buona parte dell'Italia, Toscana compresa, è uscita dalla zona rossa, permettendo molte aperture, tra cui quelle di estetisti e parrucchieri.

Il piano di riapertura graduale dal 20 aprile al 2 giugno

La cabina di regia del governo sull'emergenza coronavirus è al lavoro per iniziare a programmare alcune aperture, sempre sulla base dei dati scientifici e dell’andamento dei contagi. Il presidente del Consilgio Mario Draghi aveva detto che sul settore turistico si può pensare anche a qualche concessione prima del 2 giugno, qualora l'andamento del contagio lo consenta e Garavaglia ipotizza una possibile riapertura "a maggio, almeno per le spiagge, con protocolli rafforzati all’inizio". Posto il fatto che "finché i numeri non lo consentono, bisogna essere molto prudenti. Ma ciò non vuol dire che non si deve programmare". Intanto oggi il Comitato Tecnico Scientifico si riunisce per valutare eventuali riaperture, con tanto di calendarizzazione. "Ogni chiusura comporta sacrifici sul piano personale, sono consapevole delle difficoltà di tante attività commerciali ed economiche, possiamo provare ora a capire come gestire questa fase e programmare settimane con meno limitazioni", ha detto ieri il ministro della Salute Roberto Speranza a Che tempo che fa.

I ristoranti aperti anche la sera: quando?

Con un ulteriore calo dell'incidenza e dell'Rt, con la conferma della discesa dei ricoveri in terapia intensiva e con l'aumento delle somministrazioni dei vaccini che si sono assestate sulle 300mila dosi al giorno - con 9 milioni di italiani, il 15% della popolazione vaccinabile che hanno avuto almeno una dose - potrebbero dunque essere ripristinate - aggiunge Today - già dall'ultima parte del mese di aprile le zone gialle, con la conseguente apertura dei ristoranti, almeno a pranzo, ma anche di musei, cinema e teatri, con ingressi contingentati.  Ma i dati della prossima settimana, ribadisce una fonte qualificata di governo all'agenzia di stampa Ansa, saranno "essenziali" per capire in che direzione si procederà. E poi occorrerà capire quanto correrà d'ora in poi la campagna vaccinale. C'è chi preme per riaprire alcune zone gialle, infatti, già prima della fine del mese, convocando un apposito Consiglio dei ministri. Si vedrà. Per il mese prossimo, intanto, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha ipotizzato l'apertura dei ristoranti anche la sera: "A metà del mese di maggio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da maggio ristoranti aperti la sera, il 2 giugno fine restrizioni: le ipotesi del Governo. Oggi riunione del Cts

ArezzoNotizie è in caricamento