rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Anno europeo della gioventù, Arezzo partecipa al progetto "Future Mentors"

Amministratori e ragazzi insieme per il futuro delle città. Il sindaco Ghinelli: “Un dialogo necessario per dare risposte adeguate alle esigenze dei giovani”

“I giovani sono i principali destinatari delle nostre scelte in tema di futuro sostenibile, per questo è importante ascoltare la loro voce, conoscere le loro aspettative, misurarsi con i loro desiderata. Abbiamo scelto convintamente di aderire all’iniziativa che Eurocities, network europeo di cui Arezzo è parte, dedica loro in questo che è l’Anno europeo della Gioventù, certi che il dialogo costruttivo e franco tra le generazioni e il confronto equilibrato tra queste sia la strada più valida per il raggiungimento di obiettivi concreti e risposte adeguate alle esigenze sempre nuove che proprio i giovani esprimono, riconoscendone la legittima aspirazione al coinvolgimento nel processo di definizione delle strategie future a livello locale e a livello europeo”.

Il sindaco Alessandro Ghinelli commenta così la decisione presa dalla Giunta di partecipare al programma “Future Mentors”, organizzato da Eurocities e dalla città finlandese di Espoo in occasione della conferenza annuale che lì si terrà dall’8 al 10 giugno prossimo. Si tratta di un programma rivolto sia ai giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni sia ai responsabili del territorio, coinvolgendo oltre ai giovani che si dovranno fare mentori dei propri amministratori, anche i leader di varie città europee di grandi e medie dimensioni. In ogni città sarà selezionato un gruppo di quattro ragazze/ragazzi (mentors) che durante la primavera raccoglieranno le opinioni di altri giovani della loro città riguardo ai temi relativi allo sviluppo sostenibile, incontreranno i leader locali (mentees), e collaboreranno con altri coetanei “mentori” in tutta Europa.

Attraverso questo processo di mentoring inverso, questi avranno l'opportunità di condividere i loro sogni speranze e preoccupazioni sul futuro della loro città e uno di loro avrà l'opportunità di partecipare insieme alla delegazione della propria città alla conferenza annuale di Eurocities in Finlandia. An Era of New Beginning, Dream – Act – Lead – Together è il titolo dell’assemblea, che si propone di orientare le città europee a trasformare le lezioni apprese dalla pandemia in azioni significative per le persone, il pianeta e la prosperità e di guidare la rete verso le città del futuro, strumenti di co-creazione e leadership climatica. Dalla combinazione con l’Anno europeo della Gioventù è derivato il progetto “Future Mentors” finalizzato a far sentire la voce dei giovani nella discussione sul futuro sostenibile della città.

Pronto il bando per la partecipazione, consultabile nel sito del Comune di Arezzo www.comune.arezzo.it Requisiti per la partecipazione: età compresa tra i 18 e i 25 anni, buona conoscenza scritta e parlata della lingua inglese e in particolare una forte motivazione a partecipare ad incontri con il sindaco e ad una discussione virtuale con i mentori delle altre città aderenti all'iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno europeo della gioventù, Arezzo partecipa al progetto "Future Mentors"

ArezzoNotizie è in caricamento