menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Annibale il serpente sostenibile”: un progetto con le scuole primarie. Spostamenti sicuri e all’insegna della salubrità

Traffic Snake Game è partito dalle Fiandre in Belgio per poi evolversi in una campagna a livello europeo in 19 nazioni che si è dimostrata in grado di ridurre in maniera significativa le emissioni

Al via anche ad Arezzo per iniziativa dell’assessore Alessandro Casi il progetto di mobilità “Annibale il serpente sostenibile” destinato alle scuole elementari nell’ambito del progetto GRO.AR – Muoversi in modo sostenibile, cofinanziato dal Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del ministero della Transizione Ecologica e curato dall’associazione Euromobility.

Si tratta della traduzione italiana, a cui hanno già aderito 129 scuole del territorio nazionale, della campagna Traffic Snake Game sviluppata per incoraggiare gli spostamenti a piedi e in bicicletta, con i bambini della scuola primaria, genitori e insegnanti in veste di principali destinatari. Ogni scuola partecipante è incoraggiata a organizzare momenti ludici, attività e lezioni riguardanti il ??traffico, la mobilità, le questioni ambientali e sanitarie.

“Un modo divertente e salutare – sottolinea l’assessore Alessandro Casi – per liberare l’ingresso delle scuole da assembramenti e dalla congestione del traffico e garantire ai bambini un’aria più pulita. All’insegna del motto: spostamenti più sicuri e sostenibili. Siamo ovviamente disponibili a estenderlo ad altri istituti”.

Traffic Snake Game è partito dalle Fiandre in Belgio per poi evolversi in una campagna a livello europeo in 19 nazioni che si è dimostrata in grado di ridurre in maniera significativa le emissioni: in particolare negli ultimi tre anni la stima è di 397 tonnellate di anidride carbonica. TSG si è inoltre evoluta in TSG 2.0 grazie al quale nelle scuole si può giocare online tramite una lavagna digitale o al computer.

E ad Arezzo come si snoderà Annibale? Nelle prossime settimane quattro scuole primarie, Curina dell’istituto comprensivo Francesco Severi, Chimera dell’istituto comprensivo Giorgio Vasari e a seguire Masaccio e Sante Tanti dell’istituto comprensivo IV Novembre, affiggeranno nei loro locali un serpentone da riempire con tanti bollini e definiranno il proprio obiettivo di incremento degli spostamenti casa-scuola con mezzi sostenibili. Tutti i bambini che per recarsi in aula utilizzeranno questi ultimi, consentiranno alle rispettive classi di ricevere i bollini da attaccare nel serpentone con l’obiettivo di completarlo. Ma già a metà percorso potranno scattare i primi premi simbolici.

Annibale serpente sostenibile-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento