Animali da compagnia, la cremazione come ultimo gesto d'amore

Un addio dignitoso per gli amici a quattro zampe. Enrico Vedovini, giostratore del Saracino, con il suo centro Pet Service di San Zeno regala a tanta gente un ultimo, indelebile atto di civiltà

Amici, confidenti, compagni d'avventure e, spesso, appigli cui aggrapparsi per alleviare dispiaceri e solitudine. Gli animali, per chi ha avuto la fortuna di sperimentarne l'affetto, sono dei familiari senza se e senza ma. Non solo cani e gatti, nelle case della gente ci sono anche pappagalli, conigli, criceti, per non parlare degli esemplari esotici che però porterebbero il discorso troppo lontano, in tutti i sensi. Il fatto è un altro: tra le persone e le bestiole si crea un rapporto così stretto che nemmeno la morte riesce a spezzarlo. 

Anzi, dopo l'ultimo guaito, dopo l'ultimo miagolio c'è la necessità di rivolgere l'estremo saluto a chi, per anni, ha portato un po' d'allegria e di buoni sentimenti dentro una vita frenetica come quella di oggi. E' questione di sensibilità e uno come Enrico Vedovini, che con gli animali vive in simbiosi da sempre, non poteva non averla. Giostratore del Saracino per Porta Sant'Andrea, sussurra ai cavalli da quando era un ragazzino. A casa sua, a San Fabiano, Fido e Micio scorrazzano liberi, felici e coccolati. L'idea di mettere in piedi un centro di cremazione per animali non poteva venire che a lui.

"All'inizio ero titubante, temevo che venisse presa per un'iniziativa macabra - ci ha raccontato. Invece è un gesto di grande civiltà. Da noi solitamente gli animali, dopo il decesso, vengono lasciati presso i veterinari o seppelliti sotto terra, con un alto rischio di inquinamento. Il nostro servizio consente di conservarne le ceneri in urne da compagnia o da interramento. E' l’unico modo per mantenere un ricordo tangibile dell'animale".

Così è nato Arezzo Pet Service. Si trova a San Zeno e fornisce un aiuto, oltre che un sollievo, a chi deve separarsi per sempre dall'amico peloso o pennuto. Gli addetti si occupano del ritiro del corpo in tutta la provincia, dell'eventuale conservazione in celle apposite, della cremazione che può essere collettiva o singola, della consegna delle ceneri. Il tutto sfruttando l'alta tecnologia che rispetta l’ambiente e le normative vigenti. I costi variano a seconda della taglia dell'animale e vanno dai 60 ai 300 euro, in base alla scelta riguardante la cremazione collettiva con dispersione delle ceneri oppure la cremazione singola con consegna dell'urna. 

"Da quando abbiamo aperto il centro insieme all'architetto Massimo Pelagatti, il lavoro è aumentato moltissimo - ha spiegato Vedovini. Tanta gente si rivolge a noi e ci ringrazia per il conforto che diamo in quei momenti difficili. Ci sono passato, so cosa significa e proprio questo è uno dei motivi che mi hanno convinto a investire tempo ed energie in un'attività così complessa".

Per Vedovini, noto per le sue prodezze contro il Buratto di piazza Grande, è come aver messo la lancia sulla V un'altra volta. Del resto, come diceva Kant, il cuore di un uomo puoi conoscerlo dal modo in cui tratta gli animali. In vita e dopo la morte.arezzo pet service-2

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

  • Tre scosse di terremoto avvertite in Casentino, Valtiberina e Arezzo: l'epicentro è in provincia di Forlì

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento