Angeli al fianco degli homeless: la prima notte dei volontari Caritas al dormitorio San Domenico

Qui troveranno un letto, un rifugio e un po’ di calore umano. Fino alla primavera i senza dimora che stazionano nel territorio aretino potranno contare sulla disponibilità di un nuovo posto dove riposare durante la notte e dove sfuggire alla...

dormitorio-san-domenico

Qui troveranno un letto, un rifugio e un po’ di calore umano.

Fino alla primavera i senza dimora che stazionano nel territorio aretino potranno contare sulla disponibilità di un nuovo posto dove riposare durante la notte e dove sfuggire alla stretta del freddo pungente dell’inverno. Il dormitorio di piazza San Domenico è operativo ed è pronto ad aprire le porte a chi ha più bisogno di assistenza. Pronti anche i circa sessanta volontari Caritas che si occuperanno dell’accoglienza e della gestione degli ospiti.

Dalle 20,15 la struttura sarà aperta a tutti coloro che si saranno presentati al centro di ascolto Caritas di via Fonte Veneziana per attivare il pass che gli consentirà di usufruire dell’accoglienza in questi spazi.

“Le prime registrazioni - spiegano Alessandro Buti e Andrea Dalla Verde della Caritas di Arezzo - sono già avvenute. Questa mattina alcune persone hanno fatto accesso alle nostre strutture e lasciato i propri dati e ricevuto il pass con il quale potranno accedere alla struttura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I posti letto a disposizione sono 20 e c’è la possibilità in caso di emergenza di portarli a 24. I volontari accoglieranno gli homeless e li accompagneranno al dormitorio. Rimarranno a loro disposizione per tutta la notte offrendo anche bevande calde e piccoli generi di ristoro.

Tra le novità più importanti c’è quella che riguarda la possibilità di accesso alla struttura da parte degli animali. Gli amici a quattro zampe potranno essere ospitati nel giardinetto esterno. Qui saranno sistemate delle cucce messe a disposizione da parte dell’Enpa. La struttura, che è e rimane di proprietà pubblica, è stata data in affidamento alla Caritas diocesana perché, tramite il servizio degli operatori e dei volontari, possa gestirla. Il servizio di accoglienza invernale, dal 13 gennaio al 30 aprile 2017, sarà fruibile da tutte le persone maggiorenni, senza fissa dimora, che stazionano nel territorio cittadino e provinciale. La durata massima del pass sarà di 15 giorni e potrà essere rinnovato tramite un ulteriore colloquio e verifica della situazione personale con lo stesso cda. Coloro che sono interessati a svolgere un’attività di volontariato a favore dell’accoglienza notturna per i senza dimora possono rivolgersi agli uffici della Caritas diocesana, via Fonte Veneziana 19, dal lunedì al venerdì in orario 9/13 e 15/18, telefonando al numero 0575 182961 o inviando una mail a caritas@caritas.arezzo.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento