Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Allerta meteo, nell'Aretino: dopo il grande caldo in arrivo temporali e forte vento

Dopo il gran caldo, ecco l'allerta meteo per forti temporali. E' stata emanata questo pomeriggio dalla sala operativa della Protezione civile regionale, e interesserà in particolar modo la Toscana centrosettentrionale a partire dalle 7 fino alla...

Dopo il gran caldo, ecco l'allerta meteo per forti temporali. E' stata emanata questo pomeriggio dalla sala operativa della Protezione civile regionale, e interesserà in particolar modo la Toscana centrosettentrionale a partire dalle 7 fino alla mezzanotte di domani, mercoledì 28 giugno, a causa di forti temporali, con rischio idrogeologico, di venti forti e di moto ondoso dei mari in aumento. Sul resto della regione - compreso l'Aretino - codice giallo sempre per temporali, vento e mareggiate.

"I fenomeni - si legge nel bollettino della protezione civile - sono dovuti a causa di una perturbazione in transito che porterà precipitazioni a carattere di rovescio con massimi elevati o localmente molto elevati soprattutto sulla provincia di Massa-Carrara e Garfagnana. Per domani sono attesi rovesci o temporali forti su tutte le aree centro-settentrionali. Altrove i temporali, anche forti, sono possibili anche se con probabilità minore.

Intanto anche oggi i termometri hanno toccato vette ben al di sopra della media stagionale. Come spiegano gli esperti di Arezzo Meteo, la località più calda è stata La Quercia (Bibbiena) dove si sono registrati 36.9°c. Segue nella "graduatoria" del calore Antria (Arezzo) con 36,5°c, poi Salutio (326 m) +36.1°c, Montevarchi (151 m) +35.9°c, Castiglion Fibocchi (283 m) +35.5°c, Il Matto (Arezzo - 295 m) +35.5°c, Terranuova Bracciolini (200 m) +35.4°c. Da segnalare la temperatura massima più bassa avuta sul Monte Falco (1628 m) con circa 15°c in meno: +20.9°c.

SANSEPOLCRO

In via precauzionale, il Comune di Sansepolcro si rivolge ai propri cittadini raccomandando di adottare una serie di comportamenti:

- Seguire le indicazioni dell'autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi della viabilità, nonché sull'evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali.

- Prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua (ponti) e delle zone depresse (sottopassi stradali, zone di bonifica), evitare i guadi.

- Non sostare nelle zone circostanti gli alvei dei corsi d'acqua, stare lontani dagli argini.

- Mettersi in viaggio in auto o moto solo se necessario, procedendo a velocità ridotta e prestando comunque la massima attenzione alla presenza di detriti o di allagamenti in strada in particolare nei tratti montani esposti a frane, caduta massi e vicino ai corsi d'acqua o altri tratti soggetti ad allagamento.

- Non attraversare con l'auto zone allagate, anche pochi centimetri possono farti perdere il controllo del veicolo o causarne lo spegnimento, rischi di rimanere intrappolato.

- Non camminare in zone allagate anche se apparentemente con poca acqua in quanto potrebbero esserci tombini aperti o buche.

- Avvisare i Vigili del Fuoco (115) se si notano possibili condizioni di pericolo se la tua abitazione si trova in una zona soggetta ad alluvione inoltre:

- Mettere in salvo i beni collocati in locali allagabili (prima dell'inizio dell'evento)

- Non sostare in cantine e nei locali seminterrati potenzialmente allagabili, salire piani alti senza usare l'ascensore.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare la sezione meteo del sito web della Regione Toscana ai seguenti link:

https://www.cfr.toscana.it

https://www.regione.toscana.it/allertameteo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta meteo, nell'Aretino: dopo il grande caldo in arrivo temporali e forte vento

ArezzoNotizie è in caricamento