Arezzo allagata: Regione sui luoghi del disastro. Ghinelli: "E nessuno ha avvisato il sindaco, grave scorrettezza istituzionale"

"Trovo singolare che, al di là delle appartenenze, si ritenga di escludere l'amministrazione comunale da una visita che dovrebbe vederci almeno uniti per dimostrare che nei momenti di difficoltà andiamo tutti dalla stessa parte”

"Abbiamo ricevuto la solidarietà dai comuni di Sappada (Udine), con quale siamo gemellati, Terranuova Bracciolini e Capolona. Il mio ringraziamento dunque, va ai sindaci Manuel Piller Hoffer, Sergio Chienni e Mario Francesconi".

E' a margine della conferenza stampa indetta dal Comune di Arezzo all'indomani della tremenda ed inattesa ondata di maltempo che ha flagellato la parte sud del territorio che, il sindaco Alessandro Ghinelli è intervenuto per fare il punto della situazione.

"Nella giornata sabato - ha spiegato il primo cittadino - abbiamo cercato di mettere in campo tutte le forze e gli uomini a nostra disposizione. Vorrei precisare che si è trattato di un evento inatteso quanto straordinario. Certamente terribile, ma in quel momento ci trovavamo in un codice di allerta giallo e dunque non abbiamo potuto neppure prepararci per, eventualmente, prevenire alcun danno".

Se il Valtina fa paura: sopralluogo della Regione a Bagnoro

Ed è stato poi sempre durante l'incontro con i giornalisti che il primo cittadino ha appreso del sopralluogo in atto nelle zone flagellate dal maltempo da parte dell'assessori regionali, Fratoni e Ceccarelli insieme alla vicepresidente del consiglio regionale Lucia De Robertis.
Sopralluogo del quale nessuno ha preventivamente informato il sindaco.

“Ho appreso per vie informali che nelle zone colpite dall'alluvione è in corso un sopralluogo da parte dell'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, dell'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni e del vicepresidente del consiglio regionale Lucia De Robertis - spiega Ghinelli - Ritengo che la mancata informazione ufficiale al sindaco della città colpita da un così grave evento costato addirittura la vita ad un cittadino, rappresenti una vera e propria scorrettezza istituzionale. In questo momento alla città di Arezzo serve l'aiuto di tutti e la coesione di ogni livello istituzionale e trovo francamente singolare che, al di là delle appartenenze, si ritenga di eslcudere l'amministrazione comunale da una visita che dovrebbe vederci almeno in questo momento uniti, se non altro per dimostrare che nei momenti di difficoltà andiamo tutti dalla stessa parte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento