Sabato, 12 Giugno 2021
Attualità

Alla scoperta del valore educativo dei silent book. Due laboratori a Civitella in val di Chiana

Letture e atelier creativi presso la biblioteca di Badia al Pino per far conoscere a bambini, insegnanti e genitori i libri senza testo e con sole immagini

Le immagini sono motivi scatenanti dell’immaginazione di ognuno, così che la lettura, fin da piccolissimi, diventa un’esperienza di immersione fantastica meravigliosamente bella. Questi sono i silent book, libri con sole immagini che raccontano storie infinite superando barriere linguistiche e culturali.

Prende il via anche a Civitella in Val di Chiana il progetto “Silent please!, la ricerca della bibliodiversità nei libri senza parole” promosso dalla Rete Documentaria Aretina con il contributo dalla Regione Toscana e la collaborazione della libreria La Casa sull’Albero.

Il progetto prevede la creazione di tredici nuovi scaffali nelle sezioni ragazzi delle biblioteche aderenti alla rete, con una selezione italiana e straniera di silent book, ovvero libri senza parole basati esclusivamente sulla sequenza di immagini, illustrazioni o fotografie. Racconti silenziosi affidati esclusivamente alle immagini e alla capacità di raccontarle che eliminano barriere linguistiche e culturali, favorendo la comprensione e stimolando l’immaginazione dei bambini. Leggere le figure e saper dar loro un significato diventa uno strumento innovativo di comunicazione importante anche per particolari tipologie di utenti quali bambini stranieri, con difficoltà di apprendimento e a rischio di esclusione sociale. I libri senza parole rispettano una logica e sottendono a una narrazione completa: un inizio, uno sviluppo e una conclusione quindi sono da ritenere preziosi per favorire l’apprendimento di un vocabolario delle immagini e a svilupparlo come sequenza narrativa.

Il progetto prevede varie iniziative e incontri con autori per far conoscere a bambini, insegnanti e genitori questa tipologia di prodotti editoriali. La biblioteca comunale di Civitella in val di Chiana, ubicata in corso Italia n.1 a Badia al Pino, ospiterà due laboratori per ragazzi in cui si svolgeranno letture e atelier creativi, il 22 novembre ore 10.30 “Silenzio ad arte” per bambini dai 6 anni e il 29 novembre ore 10.30 “Viaggi e altre scoperte” per ragazzi dagli 11 anni. Inoltre il progetto prevede anche la presentazione del libro REVOLUTION di Arianna Papini, vincitore del Silent Book Contest 2017, prevista per martedì 27 novembre alle ore 16.30, presso il nuovo centro di Socializzazione “Aquilone”, in Via delle Signorie n. 60 nella frazione di Tegoleto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scoperta del valore educativo dei silent book. Due laboratori a Civitella in val di Chiana

ArezzoNotizie è in caricamento