menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porte aperte per l'albergo Covid dell'Aretino: ecco dove è ubicato e chi ospiterà

Il primo hotel sanitario in Valtiberina sarà ad Anghiari ed ospiterà le persone positive al Covid-19 asintomatiche o con pochi sintomi

Anghiari è il comune che ospiterà il nuovo albergo Covid per la provincia di Arezzo. La scelta è stata effettuata dalla Asl Toscana sud est dopo che la struttura ha risposto con attenzione all’appello di Regione e Protezione civile diramato anche dal Commissario Arcuri. Il direttore generale dell'azienda sanitaria Antonio D’Urso nei giorni passati ha comunicato la decisione ai sindaci del territorio, evidenziando come l'edificio risponda a pieno alle caratteristiche di accessibilità e sicurezza sanitaria richieste dal bando a cui avevano partecipato alcune strutture della provincia.

“La Asl ha tenuto conto di tutti i requisiti da soddisfare per questo tipo di ospitalità: camere con bagno dedicato, accesso indipendente, inesistenza di barriere architettoniche e scarichi  hanno spiegato i sindaci in una nota congiunta - i medici, gli infermieri e il personale sanitario tutto hanno bisogno di nuovi e consistenti investimenti da parte della Regione in posti letto e in personale per aiutarli a fronteggiare le prossime settimane e i prossimi mesi, e noi possiamo dare un prezioso contributo perchè nelle prossime settimane i contagi rallentino in modo significativo. In una fase emergenziale così delicata, abbiamo tutti il dovere di raccogliere le energie per creare convergenze, è il momento di unirci e fare squadra, affrontare le prossime due settimane sapendo che la priorità in questi 15 giorni è di rallentare la diffusione del virus. I nostri medici, infermieri e personale sanitario tutto stanno dando l'anima per garantire cure adeguate a ogni persona e in questo contesto è importante che ognuno faccia la propria parte. Vi chiediamo, per favore, di usare il buonsenso ed essere responsabili”.

Alberghi sanitari: cosa sono, a cosa servono?

Sono hotel o strutture ricettive che hanno come obiettivo sia quello di ridurre la pressione sui reparti ospedalieri che consentire di isolare i contagiati senza sintomi gravi che hanno difficoltà ad affrontare separati dalla propria famiglia il periodo di infezione. Viene ospitato nell’albergo sanitario chi è positivo al Coronavirus, non ha sintomi o ne ha pochi, e non può trascorrere il periodo di sorveglianza a casa perché non ha un alloggio idoneo o non ha alloggio che gli garantisca l’isolamento. Gli ospiti staranno chiusi tutto il giorno in camera e sottoposti al controllo dell’azienda sanitaria locale. "Dunque - ha precisato il sindaco di Anghiar, Alessandro Polcri - nessun rischio per la popolazione di Anghiari e della Valtiberina".

Schermata 2020-11-23 alle 15.07.05-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Anche a Monte San Savino si può firmare per la "Legge antifascista"

  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento