Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agri&Tour, avvio tra polemiche. Boldi: "Verona ha organizzato un evento fotocopia. Chiederò le dimissioni di Riello"

Arezzo è la quarta provincia toscana per numero di agriturismi. Le attività registrate alla Camera di Commercio sono 505 e rappresentano l’12.47 per cento del totale regionale. Ma non è ancora tutto. Tra i primati che può vantare l’Aretino c’è...

Arezzo è la quarta provincia toscana per numero di agriturismi. Le attività registrate alla Camera di Commercio sono 505 e rappresentano l’12.47 per cento del totale regionale. Ma non è ancora tutto. Tra i primati che può vantare l’Aretino c’è quello di essere la patria natale di Agri&Tour.

Primo evento a livello nazionale dedicato al settore dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale, oggi è giunto alla sua quattordicesima edizione e, dopo l’esperienza di Expo 2015, è stato riconosciuto quale Fiera di riferimento per il settore dal Ministero dell’Agricoltura.

“Siamo orgogliosi si essere riusciti anche quest’anno a realizzare un appuntamento che è punto di riferimento per il terziario – ha spiegato il presidente dell’Arezzo Fiere e Congressi Andrea Boldi – Saranno tre giorni di incontri, dibattiti e approfondimenti tematici per tutti gli operatori di questo settore che, nella realtà aretina, rappresenta una vera e propria eccellenza”.

agrietour

Dal 13 al 15 novembre, i padiglioni dell’Arezzo Fiere si apriranno per accogliere centinaia di espositori e visitatori.

Ma è alla vigilia del weekend dedicato all'agriturismo che partono in quarta le prime polemiche. “L’edizione 2015 – ha sottolineato Boldi – nasce nonostante una brutta concorrenza che abbiamo subito da parte della Fiera di Verona. Qui l’ex direttore dell’ente aretino, e attuale coordinatore della struttura veneta, ha messo in piedi un evento fotocopia di Agri&Tour che si è concluso recentemente. Da quello che ci è stato riferito però, i risultati ottenuti non vedono grossi successi e riscontri in termini di pubblico. Malgrado questo ci prepariamo ad un'edizione all’insegna delle eccellenze dove ci sarà ampio spazio alla formazione e all’approfondimento”. conferenza_agritour (2) Ma le polemiche lanciate a viso aperto da Andrea Boldi non hanno riguardato solamente l’evento veronese. “Chiederò le dimissioni del presidente Ettore Riello dalla Associazione Esposzione Fiere Italiane – ha detto Boldi – le ragioni possono essere facilmente rintracciabili nel loro atteggiamento che dimostra, anche con l’ultimo evento realizzato a Verona sulla falsa riga di Agri&Tour, di non saper fare sistema. Inoltre, Riello non è più presidente dell’ente Fiera di Verona quindi non credo che debba continuare a far parte dell’Aefi”.
Si parla di

Video popolari

Agri&Tour, avvio tra polemiche. Boldi: "Verona ha organizzato un evento fotocopia. Chiederò le dimissioni di Riello"

ArezzoNotizie è in caricamento